SEI IN > VIVERE PESCARA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Spoltore: proiezioni, luci e tessuti per l'atelier pedagogico tra nido e infanzia

1' di lettura
6

Proiezioni, luci, giochi con i tessuti, animazione tearale: sono gli elementi del laboratorio visivo e artigianale, legato agli spazi didattici, proposto nel fine settimana dall’Istituto Comprensivo di Spoltore che, nel plesso di via Basilea e in collaborazione con gli educatori dei nidi di Spoltore, ha ospitato “Questione di Stoffa”.

Le attività creano esperienze immersive in ambienti dedicati, chiamati “atelier”, con un tema specifico: “paesaggi digitali”, “raggi di luce”, “stoffe in movimento”, "l'angolo della fantasia". A visitarli anche il sindaco Chiara Trulli, che ha parlato con insegnanti e genitori oltre ad assistere alle attività. Si tratta in sintesi di una una serie di laboratori pedagogici rivolti all'età di passaggio tra il nido e la scuola dell'infanzia: "il progetto" spiega al'assessore alla pubblica istruzione Francesca Sborgia "serve a favorire la continuità didattica del Sistema Integrato 0-6, che è uno degli obiettivi di quest'amministrazione comune e la linea guida degli interventi sull'edilizia scolastica in corso, a cominciare dall'opera di rigenerazione urbana legata all'abbattimento del Mammut".

Gli atelier servono anche a creare un contesto comune per bambini di classi diverse. Chiarisce la maestra Sandra Di Giansante: “i servizi educativi e le scuole dell’infanzia, definiti dalle norme e dalle linee guida più recenti, costituiscono il sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita fino a 6 anni. Il nostro laboratorio dà continuità all’esperienza dei bambini e dei genitori durante questo percorso. In un’ottica di coprogettazione coerente e articolata nasce la partnership con i nidi del territorio”. Il progetto raccoglie i suggerimenti di Indire, l’Istituto nazionale di documentazione innovazione e ricerca educativa. "Ovviamente" conclude l'assessore Sborgia "in futuro la scuola organizzerà altre giornate come questa".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2024 alle 17:20 sul giornale del 21 maggio 2024 - 6 letture






qrcode