SEI IN > VIVERE PESCARA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Veleggiata di San Valentino, eseguiti oltre 56 screening gratuiti

3' di lettura
16

“Oltre 40 vele spiegate al vento per salutare la Veleggiata di Natale, oltre 56 screening gratuiti eseguiti dalla Lilt e altrettanti dalla Maico per la prevenzione oncologica e delle problematiche dell’udito: è stato un fine settimana all’insegna dello sport, della solidarietà e della salute dedicato ai più giovani quello appena trascorso e organizzato dal Circolo Nautico Pescara 2018 e dal Circolo Velico La Scuffia, con la Federazione Italiana Vela, teso a sensibilizzare gli iscritti sul tema della tutela della propria salute conducendo uno stile di vita sano ed eseguendo controlli costanti perché individuare una patologia nelle sue primissime fasi significa guarire”.

Lo ha detto l’assessore allo Sport del Comune di Pescara Patrizia Martelli ufficializzando l’esito della Veleggiata di San Valentino. “Innanzitutto lo sport – ha detto l’assessore Martelli -: circa 40 imbarcazioni hanno riempito il mare pescarese su un percorso costiero in corrispondenza della Riviera Nord e sud. Ma l’evento è stato denominato ‘Un mare d’amore’ perché ha voluto essere soprattutto un’occasione di solidarietà destinata al territorio. I due circoli nautici hanno infatti deciso di dedicare la Veleggiata di San Valentino alla Lega Italiana Lotta contro i Tumori che ha ricambiato tale disponibilità in modo concreto, eseguendo screening gratuiti per tutta la giornata insieme a un partner d’eccezione, la Maico Italia di Mauro Menzietti.

Le visite senologiche sono state eseguite dalle ore 9.30 alle ore 13 dal professor Marino Nardi, chirurgo senologo dell’Ospedale civile di Pescara e Presidente della Consulta scientifica della Lilt: 12 le donne esaminate; 10 le donne che invece si sono sottoposte allo screening del pavimento pelvico con la dottoressa Paola Melchiorre. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 19, si sono svolte 28 visite dermatologiche contro melanomi e tumori della pelle con il dottor Bertazzoli e infine 6 le visite urologiche del dottor Federico Allocati, medico del reparto di Urologia dell’Ospedale civile di Pescara e membro dell’équipe chirurgica del dottor Renzetti. Nel corso dell’intera giornata i volontari della Lilt presenti hanno svolto anche l’attività di informazione sulla prevenzione, completando dunque il circuito della prevenzione oncologica primaria e secondaria, distribuendo brochure utili ai cittadini per orientarsi in maniera corretta nel mondo dello screening. Tutte le visite ovviamente sono state gratuite. A fine giornata sono stati registrati 33 nuovi soci iscritti alla Lilt. Nel corso della giornata anche la Maico Italia ha effettuato circa 50 screening audiometrici. E nel pomeriggio le premiazioni con la consegna di una litografia alla Lilt e alla Maico Italia.

L’iniziativa, organizzata con l’assessorato alle Politiche giovanili – ha sottolineato l’assessore Martelli –, è stata un successo perché ha raggiunto il suo obiettivo, ossia avvicinare i più giovani al tema della prevenzione non solo oncologica, prevenzione che si fonda su uno stile di vita sano, equilibrato, quindi sui controlli costanti del proprio stato di salute perché oggi scoprire un tumore quando è ancora nella sua fase iniziale significa guarire. Intervenire in modo precoce è fondamentale, soprattutto tenendo conto degli ultimi dati che ci confermano un abbassamento dell’età anagrafica dei nuovi pazienti, dunque persone sempre più giovani si ammalano, e l’incremento della perniciosità della malattia. E invece unendo i controlli, gli screening al corretto stile di vita potremmo evitare che il 40 per cento della popolazione si ammali”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-02-2024 alle 17:41 sul giornale del 14 febbraio 2024 - 16 letture






qrcode