SEI IN > VIVERE PESCARA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Case popolari, eseguito provvedimento di decadenza: alloggio liberato

1' di lettura
16

E' stato eseguito questa mattina, in via Lago di Capestrano, un provvedimento di decadenza dell'assegnazione di un alloggio di edilizia residenziale pubblica. All'intervento hanno partecipato la polizia locale, il personale dell'Ater e gli assistenti sociali del Comune

La decadenza è scattata ai sensi della normativa regionale 96/96, in quanto la persona assegnataria dell'appartamento ha riportato condanne per reati legati alla droga. L'alloggio è stato liberato e murato. A darne notizia è il sindaco Carlo Masci.

"E' un altro intervento per garantire il rispetto delle regole in una zona della città dove molti vivono nell'illegalità e credono di rimanere impuniti. Da quando ci siamo insediati abbiamo detto che non intendiamo chiudere un occhio o girarci dall'altra parte, come succedeva in passato, di fronte a nessuna di queste situazioni e che gli alloggi di edilizia residenziale pubblica non devono più essere utilizzati per commettere reati, come accadeva all'interno del Ferro di cavallo, e non solo lì. La linea di demarcazione rispetto al passato è chiara e l'ha tracciata proprio questa amministrazione che ha sposato convintamente il progetto di abbattimento del Ferro di cavallo per far uscire allo scoperto chi delinqueva in quel fortino. Sempre in questa zona sono stati abbattuti i palazzi di via Lago di Borgiano che erano stati sgomberati perché a rischio crollo. E ora per queste aree si apre una nuova fase, all'insegna della riqualificazione. Stop al degrado, sì a case nuove, a piazze ed aree verdi. L'attività del Comune non si ferma neppure sull'occupazione degli alloggi, grazie ai controlli della polizia locale che sono continui, anche a Villa del fuoco".



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2024 alle 18:00 sul giornale del 10 febbraio 2024 - 16 letture

All'articolo è associato un evento






qrcode