SEI IN > VIVERE PESCARA > CRONACA
comunicato stampa

Al via la nuova stagione dell’Accademia di Musica Antica

4' di lettura
398

“Si aprirà sabato 10 febbraio, con il primo appuntamento di un ciclo di 12 incontri, la stagione concertistica e filologica dell’Accademia di Musica Antica 2024 – Associazione Compagnia Virtuosa, evento dedicato alla conoscenza della musica rinascimentale con il massimo esperto italiano, Walter Testolin. A ospitare le iniziative sarà la prestigiosa cornice dell’Aurum che accoglierà un calendario a ingresso gratuito che come sempre si rivolge, in modo specifico e particolare, ai giovani, che è il leit motiv ispiratore dell’attività svolta da ormai 15 anni dall’Associazione”.

Lo ha detto l’assessore alla Cultura Maria Rita Carota nel corso della conferenza stampa convocata per presentare la Stagione dell’Accademia Musica Antica 2024 – Associazione Compagnia Virtuosa, alla presenza del sindaco Carlo Masci, del Direttore Artistico Walter Pili, il Direttore Musicale Chiara Leonzi, Luca Dragani e il Presidente dell’Associazione Francesco D’Arcangelo.

“L’Associazione Compagnia Virtuosa ha il merito di raccontare la musica barocca e antica ai giovani con la capacità di fare rete con altre realtà territoriali – ha sottolineato l’assessore Carota -, avendo compreso che isolarsi non consente di coprire le potenzialità di un territorio. Un’Associazione che peraltro si è temprata e ha saputo anche superare la tempesta del Covid che ha invece fatto strage di molte altre realtà. E l’attività svolta dalla Compagnia è preziosa perché abbiamo bisogno di promuovere la musica e il canto tra i ragazzi quale possibile strada anche professionale, capace di allontanarli dalle facili sirene, consentendo loro di scoprire e sviluppare la propria sensibilità musicale. La Stagione 2024 comprende iniziative che si svolgeranno soprattutto nei fine settimana non solo su Pescara, ma anche in altri luoghi del nostro Abruzzo”.

“Dopo 15 anni di attività abbiamo ricevuto una gratificazione enorme dall’amministrazione comunale e dall’assessore Carota quale riconoscimento dell’attività svolta – ha detto il Direttore artistico Pili – e attraverso la condivisione di un percorso che faremo nel 2024. Il programma di attività prevede momenti di formazione, Concerti e attività tese al recupero del patrimonio musicale antico abruzzese e alla sua valorizzazione. Vogliamo portare il frutto della nostra ricerca al grande pubblico favorendo un legame con il passato, con il ‘500, con il periodo rinascimentale, riscoprendo anche autori locali come Fornaci, Capaci, Tudino per una divulgazione più ampia”.

“La stagione 2024 ci permetterà anche un approfondimento della musica sotto l’aspetto della filologia – ha detto il Direttore Musicale Leonzi – che è un modo diverso di accostarsi all’antico attraverso i trattati, ossia è lo studio di ciò che ci raccontano i contemporanei di com’era il suono dell’epoca”. “La musica – ha sottolineato il sindaco Masci – sollecita la creatività e la fantasia dei ragazzi, è un elemento aggregante che la nostra amministrazione sostiene, anche perché parla di pace”.

Le attività di formazione dell’Accademia partiranno dunque sabato 10 febbraio, alle ore 17, all’Aurum con ‘Ma che musica, Maestro! Storie, racconti e ascolti di Musica Rinascimentale’; sabato 17 febbraio, ore 17, ‘Vero è che Josquin compone meglio, ma fa quanto li piace’; sabato 2 marzo ore 17 ‘Qui perseveraverit salvus erit’; venerdì 8 marzo, ore 19, ‘Nello sguardo dell’altro’, relatore dei quattro appuntamenti Walter Testolin.

Dal 9 marzo al 6 luglio, ciclo di 4 laboratori su ‘Il Madrigale italiano’, docente il maestro Gabriele Lombardi, nella sede associativa di via Di Sotto; dal 12 al 22 settembre corso estivo di ‘Musica antica a Palazzo’, con concerto finale, nella sede di Palazzo D’Avalos a Vasto; il 30 giugno si concluderanno i corsi di Viola da Gamba, docente Giovanna Barbati, nella sede di via Di Sotto, e del Coro di Voci infantili e giovanili, docente Chiara Leonzi, a Silvi Marina; e poi Corso di canto con il maestro Antonella Gnagnarelli. I Concerti della Compagnia Virtuosa saranno: il Concerto di Pasqua con il Miserere mei, Deus, Musiche della Settimana Santa al tempo degli Asburgo a Napoli, in Abruzzo e a Vienna, il 24 marzo, ore 21, nella Chiesa del Mare a Pescara; il Concerto per l’Inaugurazione del restaurato Palazzo Tinozzi a Cugnoli, il 31 marzo, musiche del Rinascimento abruzzese; il Concerto ‘Carlo V e il ‘500 in musica’, in collaborazione con Fairy Consort di Chieti e Licita Scientia di Pescara-Sulmona, il 15 giugno, sempre a Palazzo Tinozzi a Cugnoli. E poi a giugno la pubblicazione di un disco monografico su Cesare Tudino.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2024 alle 18:20 sul giornale del 07 febbraio 2024 - 398 letture






qrcode