SEI IN > VIVERE PESCARA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Presentata la Veleggiata di Natale ‘Un Mare d’Amore’

6' di lettura
34

“Una Veleggiata di sport, solidarietà e prevenzione che sabato prossimo, 9 dicembre, solcherà le acque di Pescara con 40 vele al vento mentre i medici della Lilt, la Lega Italiana lotta contro i Tumori, e della Maico Italia eseguiranno gli screening gratuiti ai soci dei Circoli Velici. Un evento promosso dal Circolo Nautico Pescara 2018 e dal Circolo Velico La Scuffia, con la Federazione Italiana Vela e che ha l’obiettivo di sensibilizzare i più giovani sul tema della tutela della propria salute conducendo uno stile di vita sano ed eseguendo controlli costanti perché individuare una patologia nelle sue primissime fasi significa guarire”.

Lo ha detto l’assessore allo Sport del Comune di Pescara Patrizia Martelli nel corso della Conferenza stampa indetta per presentare la Veleggiata di Natale ‘Un Mare d’Amore’ in programma per sabato prossimo, 9 dicembre. Presenti il Presidente del Circolo Nautico di Pescara Alessandro Pavone, con i consiglieri Andrea Venditti e Ferdinando Ciccozzi, per il Circolo nautico La Scuffia il Presidente Andrea Bovani, con Giancarlo Casuscelli, Luciano Basti e Adolfo Dolci, il Dirigente del Settore politiche Giovanili Marco Molisani, il Presidente della Lilt il professor Marco Lombardo, il Presidente di Maico Italia Mauro Menzietti con il Presidente di Nonno Ascoltami Valentina Faricelli, il vicepresidente della FIV Alessandra Berghella e il consigliere del Porto Turistico Marina di Pescara Stefania Bosco.

“Sabato prossimo, a partire dalle ore 10, - ha detto l’assessore Martelli - vedremo sfilare lungo il nostro litorale a nord e sud oltre 40 vele al vento, una manifestazione che sarà al tempo stesso una sorta di gara, ma soprattutto una passeggiata di colore e spensieratezza alla quale sarà straordinario assistere. Ma l’evento, che vede anche la presenza del consigliere e velista storico Ivo Petrelli, è stato denominato ‘Un mare d’amore’ perché vuole essere soprattutto un’occasione di solidarietà destinata al territorio. I due circoli nautici hanno infatti deciso di dedicare la tradizionale Veleggiata di Natale alla Lega Italiana Lotta contro i Tumori che ricambierà tale disponibilità in modo concreto, ovvero nella giornata di sabato i medici della Lilt eseguiranno nei locali del Circolo Nautico una serie di screening gratuiti ai soci stessi, dunque ai velisti e ai loro familiari. Il sabato mattina, dalle 10 alle 13 verranno svolte le visite senologiche, dalle 14.30 alle 19 andremo a eseguire le visite di prevenzione oncologica agli uomini nell’ambito della campagna del Percorso Azzurro che la Lilt svolge proprio nel mese di dicembre. Non solo: sabato avremo infatti anche due postazioni della Maico Italia per le visite audiometriche per la prevenzione delle malattie dell’udito e nel pomeriggio ovviamente gli screening saranno dedicati in modo particolare ai velisti che faranno rientro dalla passeggiata sulla costa. Tutti coloro che non riusciranno a eseguire la visita in tale giornata o magari chi preferisce un momento di maggiore riservatezza, avranno ovviamente la possibilità di prenotare il proprio screening da svolgere direttamente negli ambulatori di Casa Lilt in via Rubicone 15: ci saranno i volontari della Lilt che raccoglieranno le prenotazioni per poi concordare con gli utenti e i medici giorno e orario di visita. In particolare l’iniziativa nasce dal settore Politiche Giovanili perché abbiamo voluto riservare appositamente l’evento ai soci più giovani, ovvero coloro che non sono coperti dalle campagne eseguite dalla Asl proprio per avvicinarli al tema della prevenzione non solo oncologica, prevenzione che si fonda su uno stile di vita sano, equilibrato, quindi sui controlli costanti del proprio stato di salute perché oggi scoprire un tumore quando è ancora nella sua fase iniziale significa guarire. E come ci ricorda sempre la Lilt, intervenire in modo precoce è fondamentale, soprattutto tenendo conto degli ultimi dati che ci confermano un abbassamento dell’età anagrafica dei nuovi pazienti, dunque persone sempre più giovani si ammalano, e l’incremento della perniciosità della malattia. E invece unendo i controlli, gli screening al corretto stile di vita potremmo evitare che il 40 per cento della popolazione si ammali”.

“Con il Settore delle Politiche giovanili siamo realizzando molti eventi di sensibilizzazione sul tema nell’ultimo anno – ha aggiunto il dirigente Molisani – e il ringraziamento va ai tre funzionari che supportano l’ufficio nelle fasi organizzative, ossia Roberta Pellegrino, Lilia Peverino e Luciano Troiano”.

“Abbiamo voluto cogliere l’occasione della Veleggiata di Natale, che vede collaborare i due Circoli Nautici – hanno detto i Presidenti Pavone e Bovani – per lanciare un messaggio chiaro soprattutto ai nostri giovani, ovvero quello di fare prevenzione che è fondamentale per salvare le nostre vite, tutti dobbiamo sentirci coinvolti e mobilitati in quella che è una battaglia da combattere insieme. Per questo abbiamo messo a disposizione le nostre sedi per consentire gli screening e sabato sera ci sarà un momento conviviale in cui consegneremo una donazione alla Lilt per il suo impegno sul territorio”. “La FIV – ha affermato il vicepresidente Berghella – è felice di essere presente e fare da supporto nell’organizzazione dell’evento che, in questo caso, supera la semplice veleggiata”.

“Per la Lilt – ha affermato il Presidente Lombardo – è un onore essere stata coinvolta in tale iniziativa: abbiamo da poco concluso le visite senologiche della Campagna del Nastro Rosa partita a ottobre scorso, stiamo portando avanti la Campagna del Percorso Azzurro e riuscire a portare concretamente il tema della prevenzione in modo territoriale è sempre motivo di soddisfazione. Oggi promuoviamo la prevenzione tra i giovani contro i tumori ai testicoli, che sono il 2-3 per cento dei casi, e, tra gli adulti, contro il tumore della prostata che ogni anno fa registrare 36mila nuovi casi. Sabato faremo prevenzione e informazione”. “La Maico – ha aggiunto il Presidente Menzietti – sarà invece presente per tutto il giorno con due postazioni per consentire le visite e gli esami audiometrici, ricordando che oggi le problematiche dell’udito rappresentano un’urgenza, perché perdere l’udito isola il paziente dalla realtà circostante e dal mondo delle relazioni. Dobbiamo dunque fare informazione tra i ragazzi entrando nel loro mondo”. “Per il Marina di Pescara è un onore ospitare una simile giornata, che ci permette anche di mettere in luce la versatilità di una struttura che merita di essere vissuta tutto l’anno dalla città”, ha commentato il consigliere d’amministrazione Bosco.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2023 alle 19:25 sul giornale del 07 dicembre 2023 - 34 letture






qrcode