SEI IN > VIVERE PESCARA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Inaugurati via Piero Angela e largo fratelli di Bartolomeo a disposizione nuovi posti auto nella zona sud della città

3' di lettura
42

Una nuova strada e un nuovo parcheggio sono stati inaugurati questa mattina dal sindaco Carlo Masci, da assessori e consiglieri, nella zona sud della città, nell'area ex Di Bartolomeo, dove sorgerà anche uno studentato.

La strada è stata intitolata a Piero Angela e collega viale Marconi a viale Pindaro, passando davanti al nuovo punto vendita Conad (realizzato all'altezza del Circolo Tennis). A disposizione dei cittadini circa 100 posti auto pubblici, a cui si aggiungono 100 posti auto privati: lo slargo destinato a parcheggio è stato intitolato, invece, ai fratelli di Bartolomeo, imprenditori dal 1940. Complessivamente lo spazio destinato a parcheggi, strada e aree verdi è di 8.000 metri quadri e la riqualificazione urbana è a cura dell’architetto Antonio Milillo.

"Quest'area, ha detto Masci dopo il taglio del nastro, era di un'attività imprenditoriale ed è stata trasformata grazie ad un accordo di programma. La intitoliamo a Piero Angela, il più grande divulgatore scientifico italiano del nostro tempo, un uomo che è stato un gigante della storia del paese per la conoscenza. E non c'era nome più opportuno, rispetto al suo, per una strada che arriva all'Università, luogo del sapere della città. Il parcheggio, invece, è intitolato ai fratelli Di Bartolomeo, "dal 1940 imprenditori, uomini del fare e promotori della crescita di Pescara"", come si legge nella targa realizzata dal Comune e mostrata oggi, prima della affissione, a Claudio Di Bartolomeo, in rappresentanza della famiglia.

"Una scelta di cuore, un riconoscimento per una famiglia di imprenditori impegnati a lungo nell'edilizia ma anche per tutti quelli che hanno scelto di fare impresa a Pescara", ha proseguito Masci sottolineando "l'impegno di tanti" che hanno investito nel capoluogo adriatico. Guardando all'area che si sta trasformando grazie all'accordo tra pubblico e privato il sindaco ha voluto ringraziare "gli imprenditori che hanno investito in questo progetto, in particolare Isaia Di Carlo del gruppo Di Carlo, in rappresentanza della società che ha realizzato il Conad, la strada, il parcheggio e, da gennaio, realizzerà lo studentato per chi frequenta l'università D'Annunzio. Questi parcheggi, ha detto sempre il primo cittadino, sono linfa vitale per tutta la zona e ringrazio chi ha lavorato per rispettare i tempi (brevi) stabiliti per completare tutto. La città si sta trasformando, ha accettato la sfida del cambiamento, ci sono tantissimi lavori in corso, per 100 milioni di euro, tra scuole, asili nido, strutture sportive, sociali e culturali, piazze e strade", ha concluso Masci commentando che "Pescara dimostra di essere in grado di affrontare i processi rigenerativi".

"In questa operazione, tra le tante opzioni, è stato scelto lo studentato, ha spiegato Di Carlo, perché contempla meglio il principio di riqualificazione urbana di un'area molto importante di Pescara, peraltro in prossimità dell'Università. L'edificio avrà 250 camere (alcune con due posti letto) e si svilupperà in altezza (48 metri) alle spalle del Conad. Oltre alle camere, nell'edificio ci saranno aree comuni, biblioteca, sale studio digitalizzate, un ristorante a piano terra, una lavanderia, cento posti auto dedicati e altro ancora. L'intervento partirà a gennaio e sarà completato in 24 mesi. Il fondo Camplus che lo gestirà, e che gestisce decine di altri studentati in Italia, beneficerà di finanziamenti pubblici (è risultato primo a livello nazionale)".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-12-2023 alle 13:09 sul giornale del 04 dicembre 2023 - 42 letture






qrcode