SEI IN > VIVERE PESCARA > POLITICA
comunicato stampa

A Pescara l'iniziativa di FdI “L’Italia e l’Abruzzo vincenti”

4' di lettura
54

“L’Italia e l’Abruzzo vincenti” è l’evento organizzato da Fratelli d’Italia, che animerà il porto turistico “Marina di Pescara” i prossimi 15 e 16 settembre, presentato questa mattina nella sala “Corradino D’Ascanio” del Consiglio regionale, alla presenza del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, del sottosegretario alla presidenza della Giunta regionale, Umberto D’Annuntiis e del consigliere regionale, Marco Cipolletti, oltre ai parlamentari Etelwardo Sigismondi, Guerino Testa e Guido Quintino Liris.

Presenti anche i dirigenti di partito, i coordinatori provinciali di Pescara e Teramo, Stefano Cardelli e Marilena Rossi, l’assessore al comune di Pescara, Alfredo Cremonese e i consiglieri comunali di Montesilvano e Chieti, Valter Cozzi e Roberto Miscia. La due giorni ha un’agenda ricca di appuntamenti, divisa per tematiche, e di presenze nazionali di spicco, tra cui i ministri Francesco Lollobrigida e Andrea Abodi, i sottosegretari Andrea Delmastro e Paola Frassinetti, il presidente della commissione Finanze della Camera, Marco Osnato, e il deputato Giovanni Donzelli, responsabile nazionale del dipartimento Organizzazione.

E’ una iniziativa che cade quasi ad un anno dalla vittoria elettorale del 25 settembre dello scorso anno – ha esordito Sigismondi, segretario regionale del partito - e che, contestualmente, apre la stagione politica che ci porterà alle elezioni regionali. Si parlerà tanto di Abruzzo – ha spiegato - dei risultati importanti ottenuti dal governo Meloni anche per la nostra regione e si darà il via ad una fase determinante che, sono convinto, porterà alla riconferma del governo di centrodestra e del presidente Marsilio. L’Abruzzo ha bisogno di stabilità politica: l’alternanza degli ultimi decenni, infatti, non ha portato a nulla ma solo ad incompiute. Marsilio è stato capace di dare una grande progettualità a questo territorio che deve vedere il suo completamento nei prossimi cinque anni. E - lasciatemelo dire - mentre dall’altra parte c’è un centrosinistra che non ha un candidato, che non ha un programma, che fatica a formare una coalizione e che ha come unico scopo battere il cdx e il presidente Marsilio, noi abbiamo obiettivi e ambizioni ben più elevati: garantire lo sviluppo e la crescita del nostro Abruzzo”.

“I risultati sono sotto gli occhi di tutti – ha evidenziato Liris, neo nominato vice coordinatore regionale per le province di L’Aquila e Teramo – che verranno puntualmente illustrati nel corso dell’evento. Abbiamo oggi un Abruzzo che giova di una coalizione di centrodestra molto forte e un presidente, Marsilio, ‘lanciatissimo’ che al momento risulta l’unico candidato – ha rimarcato - e qualora ci fosse un contendente non ci sarebbero pericoli per la nostra maggioranza. Marsilio è senza dubbio il ‘centravanti’ più forte che la nostra regione potesse auspicare ed il cdx ha operato talmente bene che va a riproporsi agli elettori con il vento in poppa. Partendo dalle sfide che abbiamo affrontato in questi quasi cinque anni di governo regionale, di cui mi sento parte orgogliosa, ci apprestiamo a viverne di nuove per completare il percorso iniziato, potendo contare sulla filiera amministrativa che dal governo centrale arriva in Regione, nelle Province e nei nostri Comuni. L’Abruzzo è e resterà al centro dell’agenda del governo Meloni e per le nuove progettualità possiamo contare su una dotazione dei fondi per la Coesione di più di mezzo miliardo rispetto alla programmazione precedente”.

“I Tribunali minori, la stabilizzazione del personale della Ricostruzione, le infrastrutture, le aree interne terremotate, sono solo alcuni dei dossier su cui abbiamo lavorato in questo primo anno da parlamentari – ha argomentato Testa, vice coordinatore regionale per le province di Pescara e Chieti – ed ora pianificheremo, in vista della finanziaria 2024, ulteriori misure sulla base delle più impellenti esigenze degli abruzzesi. Mai la Regione Abruzzo ha vissuto una fase così fruttuosa, grazie alla determinazione del presidente Marsilio e della sua Giunta ed oggi forte della sinergia con il governo Meloni. Così come la nostra Premier sta riuscendo a far riemergere la Nazione dopo anni di isolamento a livello internazionale, Marco Marsilio ha saputo ridare dignità e credibilità all’Abruzzo dopo anni di arretramento”.

A chiudere la conferenza stampa è stato proprio il presidente Marsilio. “Il lavoro enorme svolto in questi anni merita di essere illustrato in maniera dettagliata – ha dichiarato Marsilio – sottolineando il ruolo di Fratelli d’Italia che ha sempre garantito un clima sereno, capacità e assunzione di responsabilità, oltre a rappresentare un ammortizzatore rispetto a fisiologiche fibrillazioni. Ci stiamo avviando alla fine di questo mandato con una compattezza della coalizione, raramente vista in precedenza. Un ultimo grande risultato, in ordine di tempo, è l’approvazione da parte del Ministero della Salute della nuova rete ospedaliera – ha affermato – e questo si tradurrà in una nuova fase in termini di offerta sanitaria e di edilizia ospedaliera, a dispetto di chi in questi mesi si è malamente dilettato a fare il professore su una materia di cui ha dimostrato di avere scarse competenze”, ha concluso Marsilio.


ARGOMENTI

Da Fratelli d'Italia Pescara


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2023 alle 17:34 sul giornale del 12 settembre 2023 - 54 letture






qrcode