SEI IN > VIVERE PESCARA > SPORT
comunicato stampa

Motonautica: Outerlimits trionfa nel “Prologo Venezia-Montecarlo”

2' di lettura
36

Si è conclusa con il successo di Outerlimits (Lockyer, Vaughan, Gardner) il “Prologo Venezia-Montecarlo” 2023, la gara mista di velocità e regolarità per imbarcazioni da diporto. Il team della Gran Bretagna si è imposto anche nell’ultima tappa da Pescara a Rodi Garganico, trionfando nella classifica generale.

Il prologo di quest’anno è stato sicuramente un banco di prova importante per testare le imbarcazioni, con piloti provenienti da tutto il mondo che hanno dimostrato il loro valore. Le tappe hanno toccato alcune tra le marine più importanti dell’Adriatico, con una degna conclusione nel Porto Turistico di Rodi Garganico, vera perla di eccellenza della Puglia e tra le migliori marine a livello internazionale.

La terza tappa, dopo quelle di Cervia e Pescara, ha visto il successo di Outerlimits, che si è imposto davanti a Rush (G. Roda, A. Roda e Poletti) e Searex (Greve, Gross e Podolski). Grazie alla vittoria odierna l’imbarcazione si è piazzata al primo posto nella classifica generale finale con 927 punti, seguita Albatro (696), Searex (694), Interceptor (563), Rush (467), Tornado 50SR (340), Grady White (269), Marmat System (201) e Alilaguna (190).

Si conclude, così, una grande festa di sport e motori, che ha visto la partecipazione di grandissimi piloti e volti storici della motonautica, oltre a sportivi di fama mondiale come Alberto Tomba e Kristian Ghedina, in gara con il Dream Team Tornado 50SR.

Fiorella de Septis (Presidente della Venezia-Montecarlo) e gli organizzatori Marino Masiero e Giampaolo Montavoci – questi ultimi due anche in gara con le imbarcazioni Marmat System e Dream Team Tornado 50SR – si sono detti entusiasti del buon esito della manifestazione: «Abbiamo dimostrato che questa è una delle manifestazioni che riesce a far condividere e ad apprezzare a livello mondiale la qualità del mare italiano. Siamo felici che sia andato tutto secondo i piani e il prossimo appuntamento sarà nel 2024»

Un trionfo per lo sport, ma anche per la tecnologia e la sicurezza, come raccontato da Giorgio Chinellato. Il responsabile del servizio di cronometraggio, presente a tutte le edizioni della Venezia-Montecarlo dal 1990, ha infatti spiegato: «Quest’anno abbiamo proposto agli organizzatori un servizio di tracking che usiamo già da 3 anni per competizioni storiche come la MilleMiglia ed altre gare di auto storiche. Grazie a tale sistema, che si basa sulla presenza di due trasmettitori per barca, siamo riusciti sempre a sapere dove fossero le imbarcazioni, senza perdere mai il contatto. Una scelta tecnica – ha spiegato Chinellato – che speriamo di riproporre anche nelle edizioni future. Noi siamo al servizio della motonautica per garantire professionalità e sicurezza».



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2023 alle 18:09 sul giornale del 24 luglio 2023 - 36 letture






qrcode