SEI IN > VIVERE PESCARA > ATTUALITA'

comunicato stampa
Spoltore: nel fine settimana torna la rievocazione storica "Il fascino del Medioevo a Spoltore"

3' di lettura
138

Andrà in scena sabato 1 e domenica 2 luglio la quinta edizione de “Il Fascino del Medioevo a Spoltore”, evento di rievocazione storica curato dall’associazione Gianni Silvidii e concepito come strumento di promozione e valorizzazione della cultura e della storia locali.

La manifestazione si propone infatti di riportare uno spaccato di vita medievale tra il XIII e il XV Secolo con musicisti erranti, mostre, accampamenti, giullari, botteghe di artigiani. Camminare per le vie del Centro Storico sabato e domenica significherà tornare indietro nel tempo: nelle zone centrali del borgo si alterneranno attori, danzatrici, sbandieratori, tamburini, figuranti, mangiafuoco, giocolieri, istrioni, giullari, menestrelli, cavalieri, arcieri, balestrieri, falconieri, ricreando l’atmosfera medievale per rendere comprensibile e concreto un patrimonio culturale rimasto per troppo tempo nell’oblio.

Nel programma, particolarmente denso di appuntamenti, spiccano lo spettacolo “Virtù Kavalleresche” in programma sabato alle ore 21:00 in Largo San Giovanni, a cui farà seguito lo spettacolo “Rito del Fuoco” e il combattimento in cui un gruppo di armati a difesa del Castello affronteranno i mercenari di Rodolfo di Sassonia durante l’invasione di Spoltore A.D. 1269. Sempre in Largo San Giovanni, domenica alle ore 20:00 è prevista l’esibizione di Falconeria per tutte le età, con varie tipologie di rapaci e la fantastica empatia tra uomo e animale. Entrambe le giornate si apriranno, alle ore 18:00, con la grande sfilata del Corteo Storico in partenza da Piazza d’Albenzio. Il programma completo dei due giorni sarà consultabile sulla pagina Facebook “Comune di Spoltore”.

Quest’anno verrà svolto anche un concorso fotografico patrocinato da “Spoltore Città della Fotografia”, progetto nato da un protocollo d’intesa tra l’Associazione Centenaria e il Comune di Spoltore: l’iniziativa vuole invitare tutti gli spettatori dell’evento medievale a raccontare, attraverso immagini fotografiche, la magia che si ricrea nell’affascinante borgo antico in questi due giorni. La partecipazione al concorso è aperta a tutti i fotografi non professionisti, e sono accettate anche foto con smartphone: ogni autore potrà inviare un massimo di 10 foto in formato digitale, con risoluzione sul lato lungo di minimo 2000 e massimo 3000 pixel. Le immagini saranno esaminate da una giuria, che premierà le migliori tre con targhe di riconoscimento e pubblicazione sui siti web dell’Associazione Gianni Silvidii e Spoltore Città della Fotografia. L’iscrizione deve essere perfezionata entro venerdì 30 giugno al 3356117110 o alla mail info@giannisilvidii.it.

“Anche quest’anno siamo particolarmente lieti di rinnovare la felice tradizione di riproporre il fascino del Medioevo a Spoltore, grazie all’Associazione Gianni Silvidii e alla sua fantastica rivisitazione delle origini di questo borgo”, commenta il sindaco Chiara Trulli. “Un’iniziativa che come sindaco mi rende particolarmente orgogliosa, e a cui tutta l’amministrazione e la cittadinanza si è affezionata. Sarà ancora una volta molto suggestivo tornare indietro nel tempo attraverso le vie del centro storico, che ci avvolgeranno in una suggestiva atmosfera di suoni, colori e costumi. Crediamo nell’importanza di rievocare il passato, e trasmettere a tutti i cittadini le secolari pagine scritte nella storia di Spoltore, rafforzando il senso di appartenenza della nostra comunità ma anche regalando una bella occasione per valorizzarla e conoscerla al di fuori del nostro territorio”.

“La Rivisitazione del Medioevo a Spoltore è ormai diventata un appuntamento fisso” aggiunge l’assessore Roberta Rullo. “Oltre che una garanzia di spettacolo di cui non possiamo che essere grati all’Associazione Gianni Silvidii. Sarà ancora una volta molto emozionante immergersi nell’atmosfera di un’altra epoca, fare un salto indietro nel tempo e tornare alle origini della nostra amata Spoltore: conoscere il passato ci aiuta a vivere meglio il presente, e a rafforzare il senso di identità con il nostro borgo. Non vediamo l’ora di passeggiare ancora tra le vie del centro addobbate per l’occasione, e animate dai fantastici spettacoli in programma!”.










qrcode