SEI IN > VIVERE PESCARA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Rafforzamento della mobilità ciclistica, al via gli interventi in Corso V. Emanuele

3' di lettura
50

Nel programma per la realizzazione di ulteriori 12 chilometri di piste ciclabili nella città di Pescara, finalizzato in particolare a migliorare il collegamento delle stazioni ferroviarie al polo universitario, rientra l'intervento che interesserà il Corso Vittorio Emanuele.

I particolari dell'azione progettuale, che prevede circa 3 milioni di euro di risorse europee dedicate all'implementazione di percorsi ciclabili, sono stati illustrati venerdì mattina nel corso di una conferenza stampa, svoltasi in un tratto dell'area che sarà interessata dai lavori, cui hanno partecipato il sindaco Carlo Masci, l'assessore alla Mobilità Luigi Albore Mascia, il vicesindaco Gianni Santilli, una vasta rappresentanza della Giunta e del Consiglio comunale, oltre a dirigenti e tecnici presso il Comune e la Regione.

Saranno realizzate due corsie ciclabili che abbracceranno il lungo tratto compreso tra Piazza della Repubblica e l'area degli edifici comunali, in entrambe le direzioni; lavori che presentano un quadro economico complessivo di quasi 3,5 milioni di euro, a valere sulla specifica misura prevista nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR - per l'attuazione del Biciplan), per un importo a base di gara di 2.862.560,39 comprensivo degli oneri di sicurezza. Nel caso specifico l'impresa aggiudicataria – si tratta di un'ATI – ha presentato un ribasso dell'offerta superiore al 15%, risorse recuperate e che per l'Amministrazione rappresentano un "toccasana" da indirizzare sulle poste disponibili per la manutenzione delle strade. Su Corso V.Emanuele si procederà al rifacimento del fondo stradale con una pavimentazione flessibile in asfalto stampato e colorata in massa mediante ossidi di ferro. L'associazione temporanea di imprese si è impegnata anche a eseguire le opere in turni notturni.

<La strada sarà totalmente riqualificata - ha affermato questa mattina il sindaco Carlo Masci - venendo incontro alle richieste in questo senso dei cittadini e dei titolari delle attività commerciali. Pescara ormai va verso questa dimensione di mobilità estesa a tutte le componenti di traffico e non soltanto alle auto, ma anche ai mezzi pubblici, alle biciclette e ai monopattini. Dodici chilometri di piste ciclabili sono tanti, ma su questo con l'assessore Albore Mascia e con l'intera Giunta abbiamo puntato molto. Su questi 12 chilometri poseremo oltretutto anche nuovi asfalti. Va ricordato che qui gli ultimi interventi sono stati fatti oltre dieci anni fa e quindi mi sembra un momento molto positivo>.

<Ci troviamo su una delle arterie più importanti della città - ha detto l'assessore alla Mobilità Luigi Albore Mascia - e quindi per poter creare delle ciclovie urbane dobbiamo anche dovuto provvedere al fondo stradale. Questa riqualificazione era attesa da tempo e oggi realizziamo un intervento sostanzioso. Analoghe corsie ciclabili saranno create per la prima volta anche nella zona di Pescara Colli, perché da tempo ormai la mobilità sostenibile è fatta non solo di monopattini elettrici ma in generale di mezzi a pedalata assistita. Questa evoluzione ci permetterà di abbattere un tabù che era quello di non poter raggiungere le parti più alte di Pescara senza interferire con la viabilità. Utilizziamo per questo circa 3 milioni di euro provenienti dall'Europa solo per la realizzazione di percorsi ciclabili sulla città di Pescara. Questa mattina in contemporanea presentiamo anche tre nuovi ecomobility-point per la sosta di bici elettriche che lì potranno essere ricaricate>.

Nella circostanza l'assessore Gianni Santilli ha annunciato <che entro dieci giorni, su Corso Vittorio Emanuele, sarà completata anche l'attività di piantumazione che riempirà le asole e le aiuole vuote che sono ancora visibili. Quindi, unitamente al recupero della pavimentazione e alla creazione delle corsie ciclabili, presenteremo ai nostri concittadini anche la quota di verde prevista dal progetto complessivo>.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2023 alle 08:27 sul giornale del 27 marzo 2023 - 50 letture






qrcode