SEI IN > VIVERE PESCARA > CULTURA
comunicato stampa

‘Giornate Fai di Primavera’, Bolognano è pronta ad accogliere i visitatori ed esibire le sue bellezze

2' di lettura
72

“Bolognano e il suo territorio sono pronti per accogliere i visitatori ed esibire le proprie eccellenze naturalistiche, storiche e artistiche, in occasione delle ‘Giornate Fai di Primavera’, il 25 e il 26 marzo prossimi”.

Lo comunica il sindaco, Guido Di Bartolomeo, che per la due giorni, oltre a patrocinare l’iniziativa ha interessato la Protezione Civile Modavi locale e regionale e le guide ambientali per garantire la massima sicurezza e un’ottima riuscita dell’evento.

“Le attività sono state programmate in tre percorsi – spiega il Sindaco - per offrire all’utenza la possibilità di conoscere ed esplorare i borghi e gli angoli più incantevoli : il primo è un viaggio alla scoperta del borgo di Bolognano, con visite nelle principali chiese fino alla passeggiata panoramica lungo il sentiero ‘ La Cisterna’; il secondo è dedicato alla località ‘Madonna del Monte’ con la sua caratteristica chiesa e la suggestiva ‘Grotta scura’ e con sosta nella cantina vitivinicola Zaccagnini all’insegna della storia e della cultura della bellezza, ammirando numerose opere di arte contemporanea; il terzo è incentrato nell’antico borgo di Musellaro per visionare la chiesa di Santa Maria del Balzo e la Cappella del Santissimo Crocifisso.

Il programma è, inoltre, impreziosito da interessanti eventi collaterali come mostre fotografiche e di pittura ed esposizione di prodotti dell’artigianato locale. Iniziative come questa – conclude il Sindaco - sono accolte con grande entusiasmo dall’amministrazione comunale, sempre pronta a cogliere tutte le occasioni per dare lustro alle nostre peculiarità”.

Per i dettagli dell’intera manifestazione – che si svolgerà sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00, e domenica dalle 9.30 alle 18.00 - è possibile consultare il sito www.giornatefai.it o la pagina Fb del Comune.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2023 alle 16:45 sul giornale del 24 marzo 2023 - 72 letture






qrcode