Presentati i monopattini evoluti a servizio della micromobilità sostenibile

3' di lettura 15/03/2023 - Nel corso di un incontro con i giornalisti, tenutosi martedì mattina in largo Chiola, spazio antistante l'ingresso del Palazzo di città, l'assessore alla Mobilità Luigi Albore Mascia e i responsabili della società Bit Mobility, concessionaria del servizio di micromobilità condivisa, hanno presentato i monopattini di ultima generazione che proprio in questi giorni sono entrati in servizio.

I mezzi sono stati esposti questa mattina dinanzi al Comune proprio allo scopo di comprenderne meglio le tre nuove dotazioni strumentali. È stato proprio Michele Francione, Direttore operativo e Sviluppo di Bit Mobility a illustrarle: <I monopattini sono stati ulteriormente adeguati alle esigenze dell'utenza e della sicurezza - ha detto Francione - Intanto, tramite una telecamera a bordo, sarà possibile rilevare i marciapiedi. In poche parole il monopattino "informerà" l'utente di essere salito su un marciapiede e subito dopo rallenterà la propria marcia. La seconda novità interverrà allorquando si dovesse salire in due sul monopattino, cosa che come sapete è vietata: in questo caso, anche in virtù di una pedana più corta, i sensori a bordo consentiranno di rilevare l'uso anomalo e quindi verrà ridotta la velocità. Infine, vi sarà una funzione che avvertirà acusticamente il pedone che sta attraversando la strada, con l'emissione di un suono, dell'arrivo di un monopattino>.

I monopattini evoluti sono stati quindi provati martedì mattina dai presenti, proprio allo scopo di verificare le nuove dotazioni: <Lo spirito di questa nuova fase - ha affermato l'assessore alla Mobilità Luigi Albore Mascia - si basa su due concetti, vale a dire educazione e sicurezza; e, di conseguenza, sull'educazione alla sicurezza. Tanto è vero che il progetto che unisce il Comune e Bit Mobility si articola in iniziative dedicate agli studenti, sia per spiegare le buone pratiche nell'utilizzo della micromobilità sia per una migliore organizzazione sul territorio e sull'immissione di mezzi altamente performanti.

Tutti i monopattini hanno infatti caratteristiche nuove volte a limitare il cattivo uso dei monopattini e a promuovere un nuovo modo di intendere la mobilità cittadina>. Riguardo all'aspetto educativo, gli studenti degli istituti scolastici partecipanti verranno coinvolti in un corso di formazione di 2 ore e 30 minuti (un'ora teoria, la restante parte del tempo pratica) finalizzato alla sensibilizzazione a un corretto uso del monopattino elettrico. All'evento parteciperanno agenti della Polizia locale. Saranno trattate le regole da rispettare e i rischi che si corrono a causa un utilizzo incauto del mezzo.

Riguardo alla questione dei parcheggi dei monopattini elettrici, verrà creato e ampliato un sistema di punti di sosta: chi lascerà il mezzo in uno dei 54 stalli previsti avrà un risparmio concreto sull'utilizzo del monopattino; se l'utente non è abbonato non pagherà lo sblocco del mezzo, se è abbonato avrà accreditati cinque centesimi sul wallet.

<Si punta in questo modo - ha concluso Albore Mascia - a ridurre le criticità che, comunque riteniamo siano legate solo a una cattiva educazione. I monopattini che Bit Mobility immetterà sulle strade di Pescara sono infatti per noi i veri fiori all'occhiello. Vogliamo che la micromobilità si inserisca in maniera sempre migliore nel sistema degli spostamenti urbani evitando il conflitto con gli altri utenti della strada. Peraltro, proprio l'importante dotazione di tecnologia avanzata, consente al mezzo di adattarsi sia ai limiti di velocità stabiliti per determinate aree sia ai divieti di transito. Non abbiamo mai considerato il monopattino uno strumento ludico, ma un mezzo funzionale all'alleggerimento dell'utilizzo dell'auto privata sulla breve distanza, utile quindi a ridurre inquinamento e consumi e a migliorare la qualità della vita>.


da Comune di Pescara
www.comune.pescara.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2023 alle 09:38 sul giornale del 16 marzo 2023 - 14 letture

In questo articolo si parla di attualità, pescara, Comune di Pescara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dXxu





logoEV
qrcode