Parte il piano comunale di manutenzione stradale della città di Pescara

3' di lettura 09/03/2023 - Un piano di interventi senza precedenti nella città di Pescara per quanto riguarda la posa degli asfalti, la riduzione del dissesto del fondo stradale, lì dove sono presenti delle criticità, e la manutenzione complessiva della rete viaria del capoluogo.

È quello presentato mercoledì mattina nel corso di una conferenza stampa dal sindaco Carlo Masci e dai dirigenti e responsabili dei servizi preposti presso l'Amministrazione comunale di Pescara.

I lavori inizieranno il prossimo 15 marzo e, in questa prima fase, proseguiranno fino al 30 aprile. <Abbiamo attraversato un momento molto difficile - ha detto il primo cittadino - a causa dell'aumento dei prezzi provocato dalla guerra e dall'aumento dei costi dell'energia. L'asfalto è triplicato nel prezzo rispetto a prima, e le imprese che si erano aggiudicate le opere nei mesi scorsi si sono ritrovate a fare i conti con tre modifiche del prezziario regionale. Nonostante questa crisi siamo riusciti a portare avanti le gare e gli affidamenti, pianificando un programma mai realizzato prima nel territorio comunale negl'ultimi 20 anni, sia per dimensioni che per investimenti>.

Tra pochi giorni partirà quindi la prima tranche di appalti già definiti e affidati a fine anno 2022 per circa 800mila euro, mentre sono in via di definizione altre cantierizzazioni, in calendario dalla fine di maggio, di manutenzione stradale per ulteriori 1,2 milioni di euro. Si tratta di una quota della più ampia progettazione di lavori pubblici, quasi sempre si tratta di opere complesse, che nel corso dell'anno raggiungerà i circa 50 milioni in infrastrutture a valere sul Pnrr ma anche sul bilancio comunale (qui il riferimento è proprio agli interventi di manutenzione stradale).

Tornando ai lavori in partenza a metà marzo, sono state individuate due tipologie di interventi che proseguiranno contestualmente:
il primo interessa la "posa dell'asfalto in interi tratti stradali" in più aree del capoluogo, con tre appalti-quadro da 200mila euro (per un totale di 600mila euro). Quest'ultimi sono denominati "zona Nord", "zona Sud" e "varie vie", per 30 chilometri di estensione e 78 strade interessate;

il secondo riguarda il così definito "piano di riduzione del dissesto stradale" suddiviso in due appalti-quadro da 100mila euro che incideranno su quattro quadranti di Pescara: "Lungomare sud", "Portanuova-Università, "Centro-Lungomare-Stazione", "Centro-Lungomare-Viale Bovio". In questa seconda strategia, che andrà avanti diversi mesi e che ha lo scopo di recuperare i ritardi determinasi a causa dell'incremento dei costi che le imprese non sono state più in grado di sostenere, sono previste circa cento azioni al giorni da parte delle squadre di lavoratori interni all'Amministrazione che agiranno insieme alle imprese affidatarie per superare il problema delle "buche" sul manto stradale. Il responsabile del Servizio Manutenzione Strade e Pubblica incolumità, Pier Giorgio Pardi, ha rimarcato come l'attività di riduzione del dissesto stradale andrà avanti anche nei mesi a seguire e abbraccerà anche la stagione estiva.

<Si tratta di interventi mirati - ha concluso il sindaco Carlo Masci - che sono il frutto di un attento monitoraggio della situazione, in particolare nelle ultime settimane, e delle segnalazioni della Polizia Municipale e dei cittadini che ci hanno chiamato in causa in più circostanze. Sono quindi molto felice di annunciare alla cittadinanza che presto i problemi dell'ultimo periodo saranno solo un ricordo>.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2023 alle 10:00 sul giornale del 10 marzo 2023 - 50 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dWxW





qrcode