Il sodalizio pescarese Sea Hub si prepara al Trofeo Dino e Luca in programma a Castellana il 22 aprile

1' di lettura 07/03/2023 - Pescara è una città che non è solo mare e spiagge, ma propone tante alternative tra storia e cultura con tante suggestioni dannunziane e una spiccata vocazione ciclistica.

Da pochi anni si sta ritagliando uno spazio importante il sodalizio amatoriale Sea Hub con una quindicina di atleti che contribuiranno al buon andamento dell'attività sociale tra semplici uscite in bicicletta e la partecipazione ad alcune gare a circuito nel territorio abruzzese.

Alfredo Iacovone, Amedeo Di Ienno, Andrea Giansante, Cesare Quintiliani, Fausto Mariantoni, Gianluca Graziani, Marco Agresta, Marino Di Marzio, Massimo Consalvi, Paolo Cirillo, Vincenzo Di Giamberardino, Annalisa Corrado e Donatella Corrado compongono il "mosaico" degli atleti, a Livio Chiacchiaretta l'onore di presiedere il direttivo coaudivato dal vice presidente Giuseppe Pastò e dal segretario Aurelio Pennese anch'essi atleti.

A sostenere il team come sponsor figurano in primis AV Adriatica Vetri, insieme a Belfatto Lab, GDF Cantieri, AK Bike Store, Silver Law consulenze legali e finanziarie, DB Consulting, LDL Rappresentanze, Pizzeria California, Centrum Consult, Sinergie srl impianti tecnologici e Paco ADV, mentre in ambito organizzativo a breve inizieranno i preparativi per la gara ciclistica Trofeo Dino e Luca in programma a Castellana sabato 22 aprile.

Tutti sui pedali per iniziare nel migliore dei modi un 2023 che si annuncia molto importante e di grande valore ripartendo dalla Granfondo Strade Bianche a Siena (5 marzo) per regalarsi un'esperienza unica con panorami mozzafiato che non ha eguali nel mondo tra le crete senesi della Val d'Orcia, patrimonio mondiale dell'UNESCO.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2023 alle 08:52 sul giornale del 08 marzo 2023 - 52 letture

In questo articolo si parla di sport, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dV6p





logoEV
qrcode