Corso Vittorio Emanuele distrutto, Pettinari (M5S): "Hanno ragione i commercianti pescaresi a indignarsi"

1' di lettura 09/12/2022 - "Hanno ragione i commercianti pescaresi a indignarsi. Lo stato di Corso Vittorio Emanuele è indecente e fa il paio con il piazzale della stazione, con Viale Marconi e con il resto della città che non è mai stata così sporca e abbandonata all'incuria come lo è sotto la gestione del Centrodestra.

Il sindaco che si è autodefinito come colui che "ama Pescara" dovrebbe farsi un giro per il centro, e nelle periferie, per vedere in che stato è ridotta Pescara" queste le parole del Vicepresidente del Consiglio regionale Domenico Pettinari che raccoglie il grido di aiuto dei commercianti e dei cittadini che in questi giorni stanno protestando contro l'incuria del tratto più centrale di Corso Vittorio Emanuele.

"E' inaccettabile – continua Pettinari – che proprio alla vigilia dell'accensione delle luminarie ci sia questo stato di cose. Arriveranno cittadini anche da fuori città per il week end dell'Immacolata e dare questa immagine di Pescara è un affronto. Ben vengano luminarie e artisti di strada, ma perché questi eventi devono essere contestualizzati in una città sporca e che cade a pezzi? A poco servono i soliti annunci fuori tempo massimo sui lavori per il rifacimento del manto stradale. Per l'avvio delle feste natalizie la città avrebbe dovuto essere pronta! Le buche, oltre a essere pericolosissime come abbiamo visto, costringono i cittadini a fare lo slalom per raggiungere i negozi. Proprio a Natale, in un momento dove il commercio attende le giornate dello shopping per respirare una boccata di ossigeno, l'amministrazione comunale ha il dovere di manutenere la città al meglio". Conclude.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2022 alle 09:44 sul giornale del 10 dicembre 2022 - 26 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dHst





logoEV
qrcode