Grande commozione per il rientro in classe di 10 classi del Liceo Marconi di Pescara

2' di lettura 22/11/2022 - Lunedì grande commozione per la prima campanella con il rientro in classe di 10 classi del Liceo Marconi.

Il presidente della Provincia di Pescara, Ottavio De Martinis, il dirigente Marco Scorrano e i tecnici provinciali Alessandra Berardi e Raffaella Paolini, hanno salutato gli alunni e la dirigente scolastica, Giovanna Ferrante nelle nuove palazzine, realizzate in tempi record, dalla Provincia di Pescara. Anche il sindaco Carlo Masci e l'assessore Gianni Santilli hanno portato successivamente il loro saluto.

I due edifici offrono servizi tecnologici di ultima generazione. La scuola è all'avanguardia dal punto di vista dell'efficientamento energetico, con cappotto esterno, pannelli solari, riscaldamento a pavimento e sopraelevati per evitare gli allagamenti. Inoltre, la scuola è stata realizzata con parametri antisismici e misure antincendio previsti dalla recente normativa. La struttura presenta 41 aule per un totale di 4.500 metri quadrati di superficie, 1500 a piano, per tre piani e un laboratorio polifunzionale. Tutti gli spazi sono stati realizzati senza barriere architettoniche e nel corpo C è presente anche un'aula H. Gli edifici sono dotati di un impianto domotico. Il costo dell'opera, realizzata dalla ditta B&B Costruzioni, è di 7 milioni di euro, per completare la terza palazzina la Provincia ha a disposizione 3,8 milioni di euro (fondi PNRR), ne mancano ancora 2.

"Siamo molto felici di questo primo ingresso – afferma il presidente De Martinis - entro i primi di dicembre entreranno le 25 restanti classi. Stiamo già a lavoro per trovare la somma necessaria per realizzare il terzo edificio e per la palestra. Un ringraziamento ai tecnici provinciali, al dirigente Marzo Scorrano e al mio predecessore, Antonio Zaffiri. Dopo le numerose polemiche dei mesi passati oggi è una giornata importante per la storia del Liceo Marconi e per la Provincia di Pescara, che è riuscita a realizzare in tempi brevissimi questo edificio. Auguro a tutti gli studenti e ai docenti un buon avvio nella nuova scuola".

La dirigente scolastica Ferrante ha ringraziato il Presidente De Martinis e la precedente amministrazione provinciale. "Oggi rientrano 10 classi, circa 250 alunni, di tutti e tre gli indirizzi Scienze umane, Scienze umane economico sociale e Liceo Linguistico. Siamo fiduciosi anche per la partenza dei lavori della terza palazzina affinché la nuova struttura possa accogliere tutti gli alunni della scuola".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2022 alle 09:59 sul giornale del 23 novembre 2022 - 10 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dD0D