L'Amministrazione comunale di Montesilvano ha ricordato Norma Cossetto

1' di lettura 05/10/2022 - L'Amministrazione comunale di Montesilvano ha ricordato, con un mazzo di fiori deposto nel giardino sul lungomare, la studentessa istriana Norma Cossetto, barbaramente seviziata dai partigiani comunisti titini e gettata viva nella foiba di Villa Surani nella notte tra il 4 e il 5 ottobre 1943.

Il sindaco Ottavio De Martinis ha ricordato la giovane martire insieme al consigliere Marco Forconi e a Riccardo Lenaz, esule fiumano, dell'Associazione nazionale Venezia Giulia Dalmazia.

"Non possiamo dimenticare quanto accaduto - ha dichiarato il primo cittadino – è fondamentale tenere sempre in mente questa parte della storia per troppi anni taciuta. Norma Cossetto è il simbolo di questa grande tragedia dove morirono migliaia di italiani. Una parte della storia che va trasmessa soprattutto alle nuove generazioni e che abbiamo l'obbligo di raccontare".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2022 alle 09:31 sul giornale del 06 ottobre 2022 - 6 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dtKn