Gino Bucci ha presentato a Spoltore il suo libro Rime Toscibili

1' di lettura 01/10/2022 - "Facebook mi ha bloccato per bodyshaming, perché mi sono dato del ciccione da solo". Riassume così Gino Bucci il cortocircuito creato dall'Abruzzese fuori sede, pagina dove racconta di un Abruzzo non reale ("non siamo tutti forti e gentili" chiarisce), ma che piace e anima uno spazio dove "non si offende nessuno".

Una rarità in tempo di social. Dal materiale degli ultimi anni è nato il libro Rime Toscibili (Ricerche&Redazioni), presentato il 29 settembre 2022 anche a Spoltore nel mezzo di un tour che sta battendo a tappeto la regione. Il temporaneo ban dal social di Zuckenberg è legato all'abitudine di commentare i post della pagina con il suo account personale, in un botta e risposta che tra sè e il suo alter ego che spesso va sopra le righe. “La pagina nasce dai ricordi della nonna" ha raccontato Bucci "dalle sue ricette, dalle sue espressioni". Una nonna che parlava molto per frasi fatte e modi di dire, con la sensibilità agricola che ha trasmesso a Bucci e viene adesso portata avanti attraverso i social.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2022 alle 09:46 sul giornale del 03 ottobre 2022 - 10 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ds66





logoEV