Festival Scenari Europei al Florian Espace di Pescara, il 1° ottobre il gran finale

3' di lettura 30/09/2022 - Con la serata del primo ottobre giunge a termine il multiforme e frizzante festival Scenari Europei - un giovane festival alla sua 7° edizione, da sempre apprezzato e seguito dal pubblico pescarese che ogni anno in questo periodo ha l’occasione di vedere spettacoli inediti per la regione, premiati o che si sono distinti al prestigioso Premio Nazionale Scenario - nuovi Linguaggi per la ricerca, storico festival trampolino di lancio per i più interessanti nomi della nuova drammaturgia italiana (Emma Dante, Anagoor, Marta Cuscunà, Babilonia Teatri, Pathosformel, e tanti altri).

Ma nella programmazione anche compagnie e artisti internazionali come l’artista bielorusso Igor Shugaleev o la performer Olga Kozmanidze e gruppi già affermati in bilico tra danza e arti visive come Dehors/Audela sostenuti dal Gruppo e-Motion.

Un gran finale per la serata di sabato 1 ottobre a partire dalle 20.45, il bellunese Mattia Cason, danzatore, attore e performer che lavora stabilmente a Lubiana, con un'attenzione particolare all'utilizzo delle lingue, uno degli artisti rivelazione che si sta affermando nel panorama internazionale, sarà al Florian Espace con Ḥeiratnāmeye Eskanderi o Poema della meraviglia d’Alessandro

a partire da Le Etiopiche, lo spettacolo Vincitore Premio Scenario 2021

Autori e interpreti in scena Mattia Cason, Alessandro Conte e diversi altri interpreti in video Riprese Francesco Sossai, Alberto De Nart, Andrej Lamut, Federico Boni, Mattia Cason Animazione: Alessandro Conte, Roberto Ranon, Sergio D’Innocenzo

Poema della meraviglia d’Alessandro è un testo scritto nella seconda metà del XV secolo dal mistico sufi di origine afgana Nureddin Abd arRaḥmān alJāmi, sulla figura storica di Alessandro Magno, che fin dalla primissima infanzia dimostra un’irrefrenabile curiosità e brama verso tutto ciò che è altro, diverso, straniero, così come la contraddizione che caratterizza l’irrequietezza storica dell’Europa a cavallo tra l’ansia di conquista, che distrugge, e l’ansia di conoscenza, che conserva.

La serata continua con la Video Performance “Closeness” di Olga Kozmanidze, artista interdisciplinare di origine russa, che vive e lavora tra Berlino e Pescara. L 'opera invita a considerare i corpi come contenitori di ricordi. Un lungo ago, sporgente dal petto dell'artista, indicizza i traumi. Di solito repressi, vengono portati in superficie proprio da questo gesto, così da poter essere riconosciuti. Tale esposizione costringe a considerare i propri traumi nel contesto del funzionamento sociale e rivela cos'altro costituisce e definisce il corpo, al di là della sua fisicità.

Ultimo appuntamento Ninnoli, Menzione Speciale Premio Scenario Infanzia 2022 della Compagnia Seppur di Frascati, con la regia e drammaturgia di Salvatore Crucitti i disegno dal vivo e drammaturgia Emanuele Cantoro, costumi Valeria Forconi

con Gabriele Anzaldi, Matilde Vigna sound design Gabriele Anzaldi, Michele Febbraio ispirato al fumetto Grazie di Emanuele Cantoro

Uno spettacolo tra fumetto e teatro, nel racconto di una madre e un figlio che vivono il terremoto di Amatrice, diventando motore per la riscoperta del loro rapporto. Il terremoto porta con sé una distruzione e una rimozione concreta dei ricordi che investe il loro legame. Il figlio riscopre la propria infanzia attraverso oggetti dei quali non ha ricordi. La madre, attraverso gli oggetti d’infanzia, ripercorre il lavoro frammentato della memoria.

Lo spettacolo, con l’ausilio del disegno dal vivo, procede per quadri vibranti che si accordano a una tecnica interpretativa raffinata e incisiva, per restituirci la dimensione simbolica della malattia. (dalle motivazioni del Premio)

Anche questa serata vedrà gli incontri aperti con lə artistə a cura di Massimo Vellaccio e Sibilla Panerai, Paolo Ferri, Isabella Micati, Chiara Sanvitale.

Scenari Europei si avvale del sostegno del Comune di Pescara, della Regione Abruzzo, del Ministero della Cultura.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2022 alle 10:59 sul giornale del 01 ottobre 2022 - 14 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dsRt





logoEV