La motovedetta CP 292 ha ormeggiato nel porto di Pescara dopo la missione nell'area ionica

1' di lettura 21/09/2022 - Nella serata di lunedì la dipendente motovedetta CP 292 ha ormeggiato nel porto di Pescara alla presenza del comando della Direzione Marittima di Pescara di ritorno dopo l'impiego nell'area ionica.

Tale missione, finalizzata a potenziare l'attività di border surveillance e sar (search and rescue) relativa ai flussi di immigrazione irregolare, si è rivelata particolarmente impegnativa dal momento che ha visto gli equipaggi coinvolti in un'intensa attività di monitoraggio e di soccorso in considerazione dell'attuale situazione geopolitica mondiale. Tra le tante attività svolte, degna di nota, è stata l'evacuazione via mare di 30 persone rimaste bloccate nel porticciolo di Gadir, il 17/08/22, a seguito di un incendio di vaste dimensioni che aveva precluso l'utilizzo dell'unica strada di sfuggita percorribile con i mezzi terrestri. Per tale lodevole azione il 1° Luogotenente Di Noscia Luigi e il suo equipaggio hanno ricevuto formale riconoscimento dal Capitano di Vascello Marcello Luigi NOTARO Direttore Marittimo dell'Abruzzo, Molise e Isole Tremiti in s.v..


da Luogotenente Np Biagio Abatematteo







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-09-2022 alle 11:39 sul giornale del 22 settembre 2022 - 140 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dq7z





logoEV