SEI IN > VIVERE PESCARA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Progetto “Ambulanza del Mare - Estate 2022” a Pescara, bilancio positivo

4' di lettura
168

Mercoledì 07 settembre 2022 alle ore 10:30, presso la Sede della “Soc. Coop. Balnearia Servizi”, alla presenza del Direttore Sanitario della ASL di Pescara Antonio CAPONETTI, del Direttore F.F. dell’Unità Operativa Complessa del 118 Pescara Vincenzino LUPI, del Direttore Marittimo dell’Abruzzo, Molise e Isole Tremiti Marcello Luigi NOTARO e del Generale di Brigata Dirigente del Servizio Sanitario della Legione Carabinieri Abruzzo e Molise Salvatore FALVO è stato presentato il rendiconto del progetto di istituzione di un presidio di primo intervento sanitario estivo con ambulanza, sulla fascia litoranea della provincia di Pescara, a cura della “Life Pescara ODV” e patrocinato dalla “Soc. Coop. Balnearia Servizi a r. l.”.

Il Presidente del C.d.A. della “Soc. Coop. Balnearia Servizi a r. l.” Riccardo Padovano: “Da parte mia e di tutti gli Imprenditori Balneari della Provincia di Pescara associati alla “Soc. Coop. Balnearia Servizi a r. l.”, faccio i complimenti al Presidente, al Consiglio Direttivo della
“Life Pescara ODV” ed a tutto il Personale che si è avvicendato nelle varie turnazioni per il prezioso supporto sanitario fornito, Operatori che hanno agito con educazione, professionalità, competenza e grande umanità.

Su attivazione della Centrale Operativa 118 di Pescara sono stati eseguiti 49 interventi, dei quali 34 sulla fascia litoranea. Di questi 34 la maggior parte hanno coinvolto la zona di Pescara Nord, la fascia oraria con le maggiori richieste di interventi è stata quella
pomeridiana con cause perlopiù di origini traumatiche ed episodi lipotimici.
Sono state soccorse persone di sesso maschile e femminile in egual numero con un’età media di 42 anni (due bambini di un anno sono stati i più “giovani”, una donna di 87 anni la più “anziana”).
Grazie alla presenza di un Infermiere presente in gran parte dei servizi, spesso le persone sono state assistite sul posto scongiurando il trasporto in pronto soccorso alleggerendo, di fatto, anche lo stesso Presidio Ospedaliero “Santo Spirito” di Pescara andato in affanno in
più circostanze.

Un sincero e profondo senso di gratitudine al “Comando Legione Carabinieri Abruzzo e Molise” ed al “Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Pescara” per la preziosa GRATUITA ospitalità degli Equipaggi presso i rispettivi Lidi e per aver sposato tale iniziativa.
Riconoscenza al “SUEM 118 di Pescara”, fondamentali per la puntuale azione quotidiana di attivazione, coordinamento e supporto a tutte le Squadre di Soccorso - ASL e Convenzionati - che ringrazio per il loro operato poiché ebbene opportuno ricordarlo, operano sul territorio,
in scenari spesso rischiosi, sia per criticità cliniche, ma anche in situazioni di disagio psico-sociale.2
Un sincero ringraziamento alla “Direzione Marittima di Pescara” per la vicinanza alle Imprese Balneari e per la preziosa attività di salvaguardia della vita umana in mare e di tutela dell’ambiente.

Spesso sentiamo parlare di sistema e, in questo caso, è proprio il caso di dirlo: istituzioni, pubblico e privato insieme, hanno reso possibile l’attuazione del “Progetto Ambulanza del Mare - Estate 2022”, dimostratosi utile, intelligente, efficiente, efficace, apprezzato non solo
dai bagnanti ma da tutta la comunità, un’iniziativa di elevata rilevanza sociale.
Auspico che le Amministrazioni Comunali di Pescara, Montesilvano e Città Sant’Angelo, la Provincia, la Regione Abruzzo e la ASL di Pescara, anche per il futuro, comprendano l’importanza di tale servizio nel quale ho sempre creduto e che spero possa essere replicato,
ampliato e migliorato.”.

Il Vicepresidente della “Life Pescara ODV” Maurizio Petaccia: “L’iniziativa appena conclusa si è dimostrata di fondamentale importanza per garantire un soccorso rapido e professionale per le nostre zone litoranee, un servizio svolto solamente nei weekend, ma che ha dimostrato dai numeri e dal tipo degli interventi effettuati che bisognerebbe valutare l’estensione all’intera settimana.
Le nostre coste sono sempre più meta di numero crescente di turisti che vanno a sommarsi alla popolazione locale: il nostro sistema sanitario, in questo periodo, viene messo sotto pressione costantemente ed è per questo che come Regione ci dovremmo dotare di un
piano sanitario estivo che vada ad ottimizzare e potenziare i servizi sanitari.
Alla luce di questo, mi auguro che le Istituzioni preposte pongano in essere le azioni necessarie per istituzionalizzare, nel periodo estivo, nuove postazioni territoriali 118, in aggiunta a quelle già esistenti nel Piano Sanitario Regionale, in quei territori dove l’aumento considerevole degli interventi mette il sistema sanitario di emergenza-urgenza in difficoltà e Pescara è sicuramente una di queste realtà.”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2022 alle 07:56 sul giornale del 09 settembre 2022 - 168 letture






qrcode