Lungomare Papa Giovanni XXIII di Pescara, transito di biciclette sul marciapiede nonostante la ciclovia

1' di lettura 04/08/2022 - Pescara sud. Nonostante la presenza di una pista ciclabile che copre l'intero tratto di lungomare che da Francavilla si estende fino al porto turistico di Pescara, i ciclisti continuano a sfrecciare con le proprie biciclette sul marciapiede nel lato opposto alla ciclovia, incuranti della sicurezza dei pedoni e delle norme di legge.

L'art. 182 del codice della strada prevede infatti una sanzione amministrativa per i velocipedi che devono transitare, ove presenti, sulle piste loro riservate, che può superare i 100 euro.

I vigili urbani più volte fermati per segnalare il problema, se ne sono di fatto lavate le mani con la scusa che "bisognerebbe fermarli in sicurezza" e anche costatando di persona l'accaduto non hanno ne fermato, ne invitato i trasgressori ad attraversare la strada per transitare sulla ciclovia.
I cittadini e i pedoni lamentano la totale assenza di controlli e il rischio di incidenti dovuto soprattutto alla velocità con cui le biciclette percorrono il marciapiede, gremito, in modo particolare nel periodo estivo, di balneatori, sportivi, bambini e cani a passeggio con i loro padroni.
La ciclovia di Pescara lungomare sud è stata ultimata nel 2018 e la sua realizzazione è costata complessivamente 1,5 milioni di euro circa.
I cittadini fanno appello al sindaco di Pescara affinché adotti misure volte al rispetto delle regole della strada e soprattutto alla tutela dei pedoni che si trovano costretti a subire la continua invasione da parte dei mezzi a due ruote dei marciapiedi a loro dedicati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2022 alle 10:49 sul giornale del 05 agosto 2022 - 139 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/djnv





logoEV