D'Incecco (Lega): "Chiediamo allo Stato una presenza maggiore e uno studio investigativo dei fenomeni di criminalità"

1' di lettura 03/08/2022 - "Chiediamo allo Stato una presenza maggiore e uno studio investigativo dei fenomeni di criminalità che evidentemente interessano il nostro territorio, perché nonostante gli sforzi le presenze sul campo evidentemente non bastano".

Sono queste le riflessioni di cui si fa portavoce dell'intero gruppo consiliare comunale, Vincenzo D'Incecco, Capogruppo Lega, all'indomani dell'efferato omicidio che si è verificato ieri sera a Pescara che, secondo le cronache, ha il sapore di una resa di conti della criminalità organizzata.

"Sebbene il comune non possa intervenire sulle attività investigative, ci preme ricordare che Pescara è una delle città più videosorvegliate d'Italia, basti pensare che proprio in questi giorni sono state installate ulteriori 21 telecamere e speriamo che anche grazie al supporto della tecnologia gli investigatori possano assicurare alla giustizia l'esecutore di questo assassinio crudele e violento".
"Siamo profondamente colpiti e affranti per quanto accaduto e vogliamo esprimere tutto il nostro cordoglio alla famiglia della vittima che si è vista strappare un proprio caro con un'efferatezza e crudeltà inimmaginabili e auspichiamo che l'uomo ferito gravemente possa lottare con tutte le sue forze per superare questo momento."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2022 alle 09:28 sul giornale del 04 agosto 2022 - 107 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/di04





logoEV