Proposta di 3 membri nominati dal Comune di Pescara nel CdA di Ambiente, Masci: "Profonda ignoranza di fatti negli attacchi di Sola (M5S)"

1' di lettura 28/06/2022 - «I toni apocalittici e gli attacchi scomposti del consigliere Paolo Sola (M5S) sulla proposta di modifica della Statuto con l’innalzamento da due a tre dei membri nominati dal Comune di Pescara di Pescara nel CdA di Ambiente denotano o una profonda ignoranza di fatti e rappresentatività, oppure una vacua strumentalizzazione demagogica in malafede. In ogni caso Sola non fa un servizio utile a se stesso e, soprattutto, non lo fa alla città, che è ciò che più importa a me come sindaco e ai pescaresi come amministrati.

Ricordo al consigliere pentastellato in evidente carenza di tematiche politiche e di valide argomentazioni per supportarle, che Pescara ha una partecipazione pari all’84% di Ambiente, e che quindi la sua presenza minoritaria in CdA è del tutto squilibrata per difetto, con appena 2 membri su 5. Talmente evidente che anche a un’anima semplice balzerebbe subito all’occhio, con una banale proporzione matematica. Gli sbandierati «impossessamenti», le «scalate», i «blitz» e l’«assalto a ogni principio di democrazia», di cui Sola parla con tutta evidenza a sproposito riscoprendo l’animo barricadero senza giusta causa, sono un patetico tentativo di lanciare al galoppo un macilento ronzino spacciandolo per un cavallo di battaglia politica.

Anche di fronte alla più totale trasparenza che contraddistingue questo Comune e questa Amministrazione, il proverbiale «saggio tacer» avrebbe evitato a Sola l’ennesimo contributo urlato alla disinformazione e l’ennesimo allarme sul nulla».


da Comune di Pescara
www.comune.pescara.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2022 alle 11:12 sul giornale del 29 giugno 2022 - 117 letture

In questo articolo si parla di attualità, pescara, Comune di Pescara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ddg7





logoEV