L'11 giugno a Pescara si terrà il brainstorming formativo “Da zero a sei anni” dedicato agli educatori

3' di lettura 10/06/2022 - Un momento di discussione per affrontare i diversi aspetti legati alla prima infanzia vista con gli occhi di chi si occupa di formazione ed educazione rivolta alla fascia di età zero-sei anni. È in programma sabato 11 giugno, a partire dalle 9,30, nella sala consiliare del Comune di Pescara, il brainstorming formativo “Da zero a sei anni”, un’iniziativa promossa dall’associazione Pro.FormazioneAcademy in collaborazione con il Comune di Pescara.

L’incontro rientra tra le attività realizzate all’interno del progetto “La Cittadella dell’infanzia”, selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile, portato avanti dal 2018 a Pescara da un nutrito gruppo di partner tra enti pubblici e associazioni di Terzo settore con capofila la Cooperativa sociale Orizzonte. Il progetto coinvolge anche i quartieri più problematici della città con l’obiettivo di offrire maggiori opportunità educative e ricreative per i bambini da zero a 6 anni, includendo nel percorso in maniera attiva anche le loro famiglie. Attraverso la partecipazione dell’ente comunale, inoltre, l’ambizione del progetto è anche quella di vedere il capoluogo adriatico diventare un Comune in grado di attivare iniziative a protezione dell’infanzia a 360 gradi.

È all’interno di questa cornice che l’associazione Pro.FormazioneAcademy ha chiamato a raccolta educatori ed esperti di formazione per affrontare punti di forza e criticità di un settore che, per la sua importanza strategica nella società, deve essere pronto ad affrontare nuove sfide e cogliere ogni opportunità disponibile, soprattutto a beneficio dei bambini maggiormente a rischio di povertà educativa.

Il convegno ruoterà in particolare attorno a una serie di “nuclei di discussione”. Si partirà dalle nuove linee pedagogiche per poi focalizzare l’attenzione su: il sistema integrato, i patti e la continuità educativa, la formazione e il ruolo degli educatori, la governance locale e le emergenze educative, il supporto alla genitorialità, educazione-salute-sport e l’associazionismo in rete.

Dopo i saluti del sindaco di Pescara, Carlo Masci, ad aprire i lavori del convegno, moderato da Augusta Marconi docente dell’Università d’Annunzio di Chieti-Pescara, saranno il presidente del consiglio comunale Marcello Antonelli, il vicesindaco con delega allo 0-6 Gianni Santilli e il vicepresidente del consiglio comunale Stefania Catalano. Il brainstorming entrerà poi nel vivo con gli interventi dei dirigenti scolastici, educatori e pedagogisti: Camillo D’Intino, Assunta Pelatti, Tiziana Di Giampietro, Maria Concetta Di Paolo, Francesca Iormetti, Daniela Morgione, Emilia Sigillo e Claudia Vitelli.

La partecipazione all’evento consentirà di ottenere un attestato di partecipazione, così come sarà fornito un link per accedere ai micromoduli didattici formativi.

“Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà
educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di
natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei
minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini,
organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.
www.conibambini.org”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2022 alle 08:17 sul giornale del 11 giugno 2022 - 114 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dawO





logoEV