Presso il centro diurno "O D.V. Vittoria la città dei ragazzi Onlus" Demetra Emanuele, ragazza con disabilità, diventa docente di musica

3' di lettura 26/01/2022 - Un progetto davvero unico ed innovativo si è attivato ad Alanno presso il centro diurno "O D.V. Vittoria la città dei ragazzi Onlus". L'iniziativa rientra nella programmazione stilata dalla signora Anna Bergami, ideatrice e Presidente del centro, che riesce a mantenere attivo il centro diurno grazie alla sua determinazione nonché alla passione e competenza dei suoi collaboratori.

La parte musicale del progetto è stata affidata a Simone Pavone coadiuvato da Demetra Emanuele, docente di musica con caratteristiche speciali che si occuperà di seguire i ragazzi durante il percorso. La parte teatrale è stata affidata alle cure di Maria Rosaria D'Orazio.
"La peculiarità di Vittoria- La città dei ragazzi è quella di sviluppare la capacità di essere autonomi, indipendenti, e noi cerchiamo, attraverso la magia della musica, del linguaggio del corpo ed il teatro, di farli sentire sempre più protagonisti. Non devono essere loro ad ascoltare noi ma dobbiamo essere noi a dare una forma alle loro idee. Non c'è nulla di giusto o sbagliato in quello che genera la loro immaginazione, è solo la loro fantasia che crea qualcosa di nuovo.
L'obiettivo del progetto è la realizzazione e produzione di un brano inedito da pubblicare su tutti canali stream, un concerto, ed uno spettacolo teatrale. Insieme a Maria Rosaria D'Orazio e a Demetra Emanuele cercheremo semplicemente far volare le idee e le sensazioni dei ragazzi. Sicuramente la presenza di Demetra è un evento più unico che raro nel panorama musicale, una ragazza che studia nel "Centro Studi Musicali L'Assolo" da qualche anno ed ha acquisito le conoscenze e le nozioni per poter trasmettere concetti ai ragazzi, potendo contare sulle sue diverse abilità che le permetteranno di raggiungere in maniera molto efficace i cuori dei ragazzi di Vittoria. Tra le sue abilità c'è anche la capacità di distinguere i suoni e le note attraverso l'ascolto senza l'ausilio di uno strumento, il cosiddetto orecchio assoluto. Demetra ha all'attivo la pubblicazione di un album di brani inediti e la partecipazione a molti eventi e concerti. Ci sono altri ragazzi speciali che frequentano la mia scuola e tra breve saranno pronti ad affrontare questo bellissimo salto. Credo sia un modo di vivere l'inclusione concretamente senza retorica. Mi piace sempre ripetere che le responsabilità e le pressioni sono un privilegio.
Le nostre strade si erano già incrociate qualche anno fa quando i ragazzi di Vittoria furono scelti per ricevere in dono strumenti musicali donati del premio culturale Massimo Riva che organizziamo a Montesilvano nell'ambito del gemellaggio con la scuola di musica a lui intitolata di Zocca."
Oltre alla già citata Maria Rosaria D'Orazio Durante gli incontri saranno presenti gli operatori Jenny Mammarella, Roberta Di Blasio, Pino Faieta e lo psicologo dott. Laerte Vetrugno.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2022 alle 16:38 sul giornale del 27 gennaio 2022 - 477 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cHDK





logoEV