Incredibile ritrovamento al cimitero di Colli Madonna di Pescara: 400 cassette e 150 sacchi per immondizia con dentro ossa umane

2' di lettura 25/01/2022 - Quattrocento cassette e 150 buste nere, quelle normalmente usate per gettare i rifiuti, con dentro ossa umane. E' l'incredibile ritrovamento fatto al cimitero di Colli Madonna di Pescara durante i lavori di consolidamento dei loculari, prima serie del vecchio cimitero e quinta serie del primo ampliamento.

Sono stati gli operai, alla presenza del custode del camposanto, a fare la scoperta abbattendo un muro dove prima c'era una porta d'accesso ai tunnel. Resti umani abbandonati di persone decedute approssimativamente tra gli anni '60 e '70 e abbandonati lì probabilmente nel decennio successivo, tutto in violazione di legge. A comunicare la scoperta è il Comune di Pescara per voce del sindaco Carlo Masci, del presidente e del direttore di Ambiente spa, Massimo Papa e Massimo del Bianco, e dell'assessore comunale Mariarita Paoni Saccone, che questa mattina hanno tenuto una videoconferenza sulla vicenda.

"Compito del sindaco e dell'amministrazione- ha detto Masci, come si legge nella nota diffusa dell'amministrazione- è stato quello di investire del caso la Asl e la Procura della Repubblica, cui spettano le conclusioni sul caso. Sappiamo che la Asl ha già eseguito un sopralluogo e quindi ritengo che riceveremo precise indicazioni sul da farsi". Papa ha tenuto a sottolineare come "siano stati applicati i disposti del Dpr 285/90 e quindi abbiamo tempestivamente avvisato il Comune.
Complessivamente nei due spazi interessati sono state trovate 400 cassette di zinco e 150 buste contenenti ossa. Preciso che si tratta di numeri approssimativi".

"E' stata fatta una prima analisi dei registri sulla base dei nominativi indicati sulle cassette- ha aggiunto Del Bianco- In genere i resti vengono condotti nell'ossario e solo a quel punto perdono la loro identità. In questo caso ciò evidentemente non è avvenuto".

Il sindaco ha chiarito che le opere di consolidamento e messa in sicurezza del cimitero di Colle Madonna continueranno per affrontare una condizione ereditata dall'attuale governo cittadino e che ha reso necessaria un'azione tempestiva. Il progetto è relativo a interventi nella porzione orientale del cimitero, dove vi è la presenza di manufatti, in muratura e cemento armato, che si presentano in precarie condizioni statiche. Si tratta di criticità determinate soprattutto da sfaldamenti che si sono ulteriormente evidenziati a seguito delle intense precipitazioni verificatesi nel periodo invernale negli anni 2015, 2017 e 2019. Tutti fattori che hanno portato a cedimenti, aperture di fessure e sgretolamenti che hanno reso necessaria un'azione da parte del settore Lavori pubblici del Comune, anche a seguito dell'esecuzione di una necessaria indagine geognostica.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Pescara.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0316016 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @viverepescara o cliccare su t.me/viverepescara.








Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 25-01-2022 alle 16:04 sul giornale del 26 gennaio 2022 - 167 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cHoR





logoEV