Masci: "Pescara come battistrada per creare una nuova edilizia residenziale pubblica post-Covid"

1' di lettura 04/01/2022 - Pescara come "battistrada per creare una nuova edilizia residenziale pubblica post-Covid. Vogliamo fare su Pescara cose che non sono mai state fatte. La sfida ora è realizzare". Così il sindaco di Pescara, Carlo Masci alla presentazione, avvenuta martedì 4 gennaio nella sede della Regione Abruzzo, dei progetti dell'Ater di Pescara che hanno ottenuto il finanziamento del Pnrr.

Per Masci "è un passaggio storico per la nostra città. Abbiamo a disposizione risorse regionali e nazionali che si stanno riversando su Pescara: evidentemente la sfida dell'acquisizione dei fondi si sta vincendo. Oggi dobbiamo vincere quella della realizzazione delle opere. Le risorse- ha aggiunto- permetteranno di cambiare il volto delle città soprattutto nelle zone periferiche aggredite da edilizia scomposta, massiva e alienante". L'obiettivo è eliminare cubatura e realizzare parchi, campi sportivi e spazi aperti, ha quindi sottolineato.

Nel ricordare l'abbattimento del Ferro di Cavallo, che avverrà "in tempi brevi", e gli interventi in altre zone come in via Lago Di Borgiano, Masci ha quindi sottolineato come si sia lavorato per superare alcuni limiti imposti delle normative in merito, ad esempio, a un'edilizia che voleva i balconi non più larghi di 1,2 metri. Con il Covid le esigenze sono cambiate e le case popolari cambieranno di conseguenza. Ecco perché il primo cittadino ha parlato di una nuova concezione dell'edilizia pubblica, con Pescara che vuole dunque essere un esempio nazionale di come si possa e si debba garantire qualità della vita anche a chi vive in una casa popolare.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 04-01-2022 alle 16:36 sul giornale del 05 gennaio 2022 - 117 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cDqf





logoEV