Fino al 3 aprile 2022 all’Imago Museum di Pescara sarà visitabile la mostra fotografica “Joseph Beuys. DIFESA DELLA NATURA | FACCIAMO PRESTO!”

3' di lettura 04/01/2022 - È stata inaugurata presso l’Imago Museum di Pescara la mostra fotografica “Joseph Beuys. DIFESA DELLA NATURA | FACCIAMO PRESTO!”. Oltre 230 immagini per celebrare il centenario della nascita dell’artista, ma anche offrire un contributo a sostegno delle più attuali emergenze ambientali, in una corsa contro il tempo che, secondo la stessa visione di Beuyes, ci coinvolge tutti.

Artista d’azione, attivista, ambientalista, scultore, performer, disegnatore e professore all’Accademia d’Arte di Düsseldorf, Joseph Beuys è stato tra i protagonisti assoluti dell’arte nel secondo dopoguerra. Con la sua poetica e la sua peculiare pratica artistica egli ha affrontato tematiche oggi più che mai attuali. E in una radicale sovrapposizione tra arte e vita, con le sperimentazioni e la processualità nel lavoro, egli stesso si è fatto “opera”.

All’interno della mostra, l’“opera” profetica e lungimirante di Beuys è documentata dalle immagini fotografiche, tra gli altri, di Gianfranco Gorgoni, Fabio Donato, Claudio Abate, Tano D’Amico, Antonino Orlandi, Stefano Fontebasso, Giuseppe Iammarrone. Le immagini conducono lo spettatore alla scoperta di un universo creativo in cui le energie beuysiane si materializzano nella traiettoria inconfondibile dell’impegno, nell’esortazione concreta al “fare presto”, chiedendosi quale sia il ruolo che il nostro personale potere creativo può giocare nello scorrere e progredire del tempo.

La mostra “Joseph Beuys. DIFESA DELLA NATURA | FACCIAMO PRESTO!” racconta perciò di gesti tangibili dell’artista della Natura: come la condivisione dell’impegno di Andy Warhol per la ricostruzione post-sisma in Campania con l’opera Fate Presto (1980), o come la piantumazione di Bolognano (PE) – un vero e proprio traslato dell’operazione di Kassel – nell’ambito del progetto Difesa della Natura (1984). Non mancano i gesti ideali, indirizzati a sensibilizzare la collettività verso le “storture del sistema contemporaneo”, come con avvenne con il protocollo della Fondazione per la Rinascita dell’Agricoltura (1978) a Pescara: il primo importante evento di discussione sul tema del rinnovamento dell'uomo e dei sistemi in cui vive. In tale occasione Beuys presentò la “Free International University”, un progetto che lo avrebbe segnato in maniera indelebile nel percorso artistico ed esistenziale.

Le energie creative di Beuys spingono l’individuo ad evolvere dalla condizione di semplice spettatore a quella di demiurgo del futuro, proprio e della comunità. La mostra “Joseph Beuys. DIFESA DELLA NATURA | FACCIAMO PRESTO!” è pertanto un’occasione di riflessione unica, sulla storia già scritta e quella da scrivere, che trascende limiti geografici e temporali e rimanda inevitabilmente alle denunce di Greta Thunberg e al suo saper scuotere la sensibilità ambientale dei teenager di tutto il mondo.

L’esposizione sarà visitabile dal martedì alla domenica, dal 30 dicembre 2021 fino al 3 aprile 2022 dalle 10,30 alle 13,30 e dalle 16.00 alle 20,00. I biglietti sono acquistabili presso la biglietteria del museo o su ciaotickets.com. Per maggiori informazioni, visitare il sito del museo: imagomuseum.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-01-2022 alle 11:20 sul giornale del 05 gennaio 2022 - 116 letture

In questo articolo si parla di cultura, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cDmS





logoEV
qrcode