Torna il coprifuoco in città ma "il Covid non c'entra"

2' di lettura 01/10/2021 - Quello che sta generando stupore e risentimento tra i vicoli di Corso Manthonè e la zona di Piazza Muzii, nel centro di Pescara è la decisone, da parte del Comune di Pescara, di anticipare la chiusura di tutte quelle attività come bar, pub e ristoranti allo scopo di ridurre il “rumore antropico” generato dalla movida pescarese.

I locali situati nel centro e nel centro storico di Pescara dovranno rispettare i seguenti orari: dal lunedì al giovedì chiusura a mezzanotte, in perfetto stile Walt Disney, mentre il fine settimana viene concessa un’ora in più per lo svago, ad eccezione della domenica, in cui l’orario di chiusura torna ad essere a mezzanotte. Nella zona di Piazza Muzii sono stati addirittura superati i decibel di 15/20 consentiti dalla legge e per questo motivo, i residenti del centro hanno chiesto espressamente al Comune di Pescara di prendere provvedimenti. Il disagio provocato alle persone che abitano nei luoghi più frequentati dalla movida pescarese è evidente, ma c’è necessità di porre una domanda retorica a questa società che pian piano sta sempre più arginando i giovani, gli stessi che saranno il futuro del nostro paese.

E’ da tempo che i giovani abruzzesi e non, che vivono a Pescara, non hanno opportunità di svago e divertimento a causa della triste realtà che è il Covid-19. Diversi settori sono ripartiti, grandi e piccole imprese, ma ancora non si dà la stessa possibilità a discoteche, cinema, concerti e tutti quei luoghi destinati ad una ripresa sociale ma soprattutto psicologica, di una popolazione pian piano alienata e sempre più indisposta verso il prossimo. Sarebbe giunto il momento di fare qualcosa e di non restare immobili dietro queste problematiche che riguardano tutti in prima persona.








Questo è un articolo pubblicato il 01-10-2021 alle 09:54 sul giornale del 01 ottobre 2021 - 208 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pescara, vivere pescara, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cl2U





logoEV