Sopralluogo dell'assessore allo sport Patrizia Martelli per Europeo Basketball Sordi Pescara 2021

4' di lettura 10/05/2021 - “Sarà Pescara a ospitare il Campionato Europeo di Basketball Sordi Pescara 2021. La decisione della Federazione è stata ufficializzata nei giorni scorsi e già oggi abbiamo svolto il sopralluogo tecnico nelle due strutture, il Palazzetto ‘Ciro Quaranta’ e il PalaElettra che ospiteranno gli atleti, circa 220, provenienti da tutta Europa, che si ritroveranno nel capoluogo adriatico per dieci giorni di sport e di grande festa.

"L’Europeo si svolgerà dal 15 ottobre, ma staff tecnici, giudici, arbitri e squadre saranno in città dal 14 al 23 ottobre, dando al nostro territorio un’occasione di promozione turistica straordinaria, grazie anche al supporto della Regione Abruzzo, attraverso l’assessore regionale allo Sport Liris”.

Lo ha ufficializzato l’assessore allo Sport Patrizia Martelli che con l’assessore alle Politiche sociali e alla Disabilità Nicla Di Nisio ha preso parte al sopralluogo federale teso a individuare gli interventi da eseguire in vista della manifestazione di rilevanza internazionale.

Presenti il Segretario generale della Federazione sponsor d’Italia Fabio Gelsomini, il Presidente del Comitato organizzatore del campionato europeo di Basket Pescara 2021 Tommaso Graziosi, il Direttore tecnico dell’European Deaf Sport Carlo Melfi, l’architetto Tiziana Saputi, i Geometri Antonio Dau e Francesco Scorrano del Servizio Sport.

“Pescara – ha detto l’assessore Martelli accogliendo la delegazione federale - è assolutamente orgogliosa e consideriamo un vero onore essere stati scelti quale città ideale e idonea a ospitare un evento di rilevanza internazionale, se consideriamo che gli ultimi europei si sono svolti cinque anni fa a Salonicco.

Parliamo di un evento che porterà a Pescara tra 190-220 atleti, e altre 100 persone tra staff, dirigenti e arbitri, e senza considerare le famiglie che, eventualmente, vorranno comunque accompagnare i ragazzi impegnati nella competizione il prossimo ottobre, sperando e auspicando che l’emergenza Covid-19 lo consenta e permetta anche gli spostamenti.

Essere stati ‘scelti’ significa aver conquistato la fiducia di una macchina organizzativa imponente che ha ritenuto che Pescara abbia in primo luogo gli spazi sportivi adeguati e idonei a ospitare simili competizioni internazionali, e questo è il primo riscontro all’immenso lavoro che ogni giorno con i nostri uffici tecnici portiamo avanti per assicurare sempre la piena efficienza, funzionalità e fruibilità dei nostri impianti che devono essere all’altezza anche delle ambizioni che la nostra città nutre nei confronti del nostro patrimonio, d’altro canto parliamo di una città che nel 2012 ha meritato anche il titolo di ‘Città Europea dello Sport’.

Poi si certifica che Pescara ha la capacità di ricettività in termini di accoglienza, di ospitalità, che è fondamentale per una città che fonda buona parte della sua economia sul terziario, dunque accoglienza, turismo enogastronomico e ricezione turistica.

In ultimo si conferma anche che nel capoluogo adriatico c’è una rilevante sensibilità verso le tematiche della diversa abilità: la nostra attenzione istituzionale, morale, umana, è massima verso l’abbattimento di ogni genere di barriere, da quelle architettoniche, dunque, fisiche, evidenti, tangibili, a quelle più strettamente mentali.

Pescara è una città accogliente, calda e appassionata che saprà far sentire il proprio calore ai nostri atleti. È evidente – ha aggiunto l’assessore Martelli - che poter ospitare un evento di tale portata, un campionato europeo di basket, si tradurrà in un ritorno di immagine straordinario: l’Europeo Basketball Sordi Pescara 2021 sarà una vetrina eccezionale, accenderà per giorni i riflettori sulla città, saremo sotto gli occhi del mondo, sia in termini mediatici che di visitatori, e noi saremo pronti, preparandoci anche alla grande festa che coinvolgerà tutta la città per l’evento di apertura e di chiusura dell’Europeo.

E infatti stiamo già pensando a una sfilata di tutti gli atleti tra corso Umberto e piazza Salotto, per colorare il territorio con le maglie di tutte le squadre che prenderanno parte agli Europei, e al momento di aggregazione, Covid permettendo, che dovrà segnare la chiusura dell’evento.

In vista della manifestazione ora eseguiremo alcuni interventi all’interno dei due impianti sportivi, a partire dal ripristino dei tabelloni segnapunti e segnatempo che sono comunque urgenti e necessari anche per la ripresa dei prossimi campionati”.



da  Patrizia Martelli
Assessore allo Sport 







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2021 alle 22:00 sul giornale del 11 maggio 2021 - 103 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, assessore, comunicato stampa,  Patrizia, Martelli, allo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2wp





logoEV