Riqualificazione energetica e funzionale delle scuole: il Comune interviene in dieci plessi con Pescara Energia

3' di lettura 27/04/2021 - L'amministrazione comunale sfrutterà il periodo estivo per procedere all'adeguamento e alla riqualificazione degli edifici scolastici.

Lo scopo è dare seguito a un esteso programma di interventi, che sarà eseguito da Pescara Energia Spa, fortemente voluto dal sindaco Masci e dall'assessore competente Giovanni Santilli, finalizzato alla riqualificazione energetica e, quindi, alla riduzione dei consumi; ma non meno importante è l'ulteriore obiettivo di una graduale riqualificazione funzionale del patrimonio immobiliare, in un'ottica di miglioramento nella sicurezza e nella compatibilità ambientale.

La progettazione dovrà essere completata entro il 15 maggio, proprio per procedere rapidamente alle gare e permettere dal mese di giugno l'esecuzione dei lavori che entro l'arco dell'estate, interesseranno ben 10 plessi scolastici della città, di scuola Materna ed Elementare.

Nel corso di un incontro svoltosi questa mattina a palazzo di città è stata rimarcata la volontà di concludere le opere prima della riapertura dell'anno scolastico, fatti salvi gli imprevisti che dovessero determinarsi a causa dell'emergenza sanitaria e che, comunque, conterrebbero le aree di cantiere per non condizionare le attività didattiche.

"Ho chiesto a dirigenti e tecnici di Pescara Energia, e all'amministratore unico della società Giuliano Diodati – ha detto il primo cittadino Carlo Masci – di essere veloci e di non tralasciare alcun dettaglio nell'esecuzione delle opere. Con la scuola non possiamo permetterci alcun errore, soprattutto adesso che le responsabilità che ci competono ci impongono di accompagnare le comunità scolastiche fuori dalla crisi pandemica e verso una ritrovata normalità.

Oggi dobbiamo essere bravi nel cogliere in modo corretto i passaggi della transizione ecologica, oltre che della transizione digitale, e questo progetto risponde a questa vision".

Il piano degli investimenti, reso possibile anche dalla prospettiva del rimborso del conto Termico 2.0 previsto dal GSE (art. 48 ter della Legge 126/2020), consentirà l'installazione di isolamento termico a cappotto, con un consistente miglioramento del comfort e del benessere ambientale interno agli edifici, e la sostituzione degli infissi esistenti con altri a taglio termico in alluminio, utili sia in termini di abbattimento delle dispersioni termiche durante l'inverno sia in termini di controllo solare durante il periodo estivo.

<Personalmente, con l'aiuto dei nostri tecnici – ha detto l'assessore all'Edilizia scolastica Giovanni Santilli – verificheremo costantemente che sia rispettato il cronoprogramma dei lavori e la corretta esecuzione degli stessi. Con i dirigenti scolastici ci siamo impegnati in questo senso; lo dobbiamo soprattutto ai bambini e ai loro insegnanti>.
Di seguito le scuole dove saranno aperti i cantieri, con i relativi investimenti:

Scuola Elementare Via Puccini (importo complessivo € 600.000,00)
Scuola Elementare Via Tirino-Casette (€ 400.000,00)
Scuola Materna Via Colle Scorrano (€ 200.000,00)
Scuole Materne Via Monte Bove-Via Anelli (€ 360.000,00)
Scuole Materne Via Rigopiano-Via Del Santuario (€ 450.000,00)

Scuole Materne Via Colle Marino-Via Vespucci-Via Croce (€ 670.000,00).


da Comune di Pescara
www.comune.pescara.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2021 alle 22:12 sul giornale del 28 aprile 2021 - 96 letture

In questo articolo si parla di attualità, pescara, Comune di Pescara, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bZLc





logoEV