Regione Abruzzo: Commissione Vigilanza in consiglio regionale, Smargiassi (M5S): "Felice per la ripresa delle attività" 

3' di lettura 17/04/2021 - È tornata a riunirsi la Commissione Vigilanza. Nella seduta odierna sono state trattate due tematiche, entrambe riferite alla ASL 02 Lanciano Vasto Chieti.

Così il Presidente Pietro Smargiassi:

"Riguardo la situazione dell'Ospedale di Atessa, oltre al relatore, il Consigliere Paolucci, abbiamo ascoltato in audizione l'Assessore Verì, il Sindaco di Atessa Giulio Borrelli e il Direttore Sanitario Angelo Muraglia intervenuto in sostituzione del Direttore Thomas Schael.

Il Consigliere Paolucci ha chiesto innanzitutto ai vertici ASL qual è il futuro della programmazione sanitaria e, nel particolare, quello del presidio di Atessa, interessato da vari provvedimenti. Il Consigliere ha ricordato in particolare come la rete ospedaliera sia ferma all'anno 2018/19.

In tale ottica ha ribadito come l'ospedale di Atessa, nonostante fosse riconosciuto come presidio di area disagiata, sia stato spogliato, a parere del Consigliere, da molte delle sue funzioni e servizi essenziali, soprattutto nella fase emergenziale dovuta al Covid. Il dott. Muraglia ha riportato i dati delle prestazioni rese nell'Ospedale di Atessa anche per pazienti interessati da Covid.

Muraglia ha fatto presente che i servizi distrettuali riprenderanno dopo la fine della terza ondata. L'Assessore Verí ha di fatto confutato i dati e gli impegni relazionati dal dott. Muraglia riguardo al presidio di Atessa, ribadendo il ruolo strategico del suddetto presidio. Il sindaco di Atessa si è comunque detto stupito di quanto rappresentato dai vertici ASL in quanto, a suo dire, i servizi riferiti da Muraglia, ma soprattutto il personale come medici specializzati, continuano ad essere carenti nel presidio".

"Sul secondo punto in odg riguardante le possibili irregolarità nella Delibera Asl 02 numero 76 riguardante l'assunzione a tempo indeterminato di 2 unità di Dirigente Veterinario di Igiene della Prevenzione, ha relazionato il Consigliere Francesco Taglieri.

Il Commissario ha spiegato che per detta nomina si sarebbe attinto ad una graduatoria della ASL Avezzano Sulmona L'Aquila. A parere di Taglieri la graduatoria non era utilizzabile in quanto scaduta a termini di legge; circostanza questa chiarita dalla ASL01 all'omologa di Lanciano Vasto Chieti. In tal modo, sempre secondo Taglieri, si è tolta la possibilità ad altri professionisti di partecipare ad una procedura ad evidenza pubblica.

Anche su questo punto abbiamo audito l'Assessore Verì e il Direttore Sanitario della Asl 02 Angelo Muraglia che hanno rappresentato che, a supporto della predetta scelta, vi è il D.L. 483/97 che, quale lex specialis, autorizza l'utilizzo di detta graduatoria per un periodo di tre anni dalla data di pubblicazione sul BURA".

"Mi sia consentito, in ultimo, evidenziare e sottolineare l'importanza di aver ripreso i lavori della Commissione Vigilanza dopo un periodo di "blocco forzato". Era importante tornare a confrontarsi su tematiche che interessano l'Abruzzo e, come nel caso di Atessa, riguardano territori che hanno una rilevanza strategica e nevralgica soprattutto da un punto di vista sanitario in una area geograficamente strategica".


da Pietro Smargiassi
Consigliere regionale M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2021 alle 08:20 sul giornale del 19 aprile 2021 - 135 letture

In questo articolo si parla di attualità, pietro, M5S, comunicato stampa, Smargiassi, consiglierei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bXYT