Decreto Sostegni, Testa e Sigismondi (Fdl): "Siamo ancora al tempo delle elemosine di stato" 

2' di lettura 22/03/2021 - “Ci auguriamo vivamente che il governo Draghi rispetti l’impegno annunciato di provvedere, a breve, a rifinanziare nuove risorse per le imprese italiane, deluse al momento dall’atteso decreto legge, che di “sostegno” non ha neppure la parvenza."

“Il governo Draghi inverta subito la rotta per salvare l’economia italiana” .

"Corrispondere dall’1,7% al 5% al massimo delle perdite subite annue, significa avere una misura ampiamente insufficiente per migliaia e migliaia di imprenditori a cui sono stati imposti sacrifici pesantissimi.

Un decreto, quello appena varato, bocciato senza riserve dagli operatori economici e dalle associazioni di categorie che lo definiscono inadeguato sia in termini di aiuti per le singole aziende sia ai fini del rilancio dell’economia dei territori. Una amarezza - quasi senza precedenti – per imprese e lavoratori, dovuta anche alle grandi aspettative tradite nell’apprendere che nulla è cambiato.

Dal nuovo Governo era lecito attendersi un rapido cambio di passo, a partire dal primo provvedimento che sarebbe dovuto essere un intervento “ad urto”, in grado cioè di restituire liquidità e fiducia.

E, invece, tocca prendere atto di essere ancora al tempo delle elemosine di Stato, in barba alle numerose imprese italiane già scomparse - a causa della pandemia e degli scarsi indennizzi governativi - e di tutte quelle che rischiano di non riaprire nel 2021.

L’ultimo rapporto del Censis-Commercialisti sull'andamento dell'economia italiana, pubblicato a novembre 2020, conta 460.000 piccole imprese a grave rischio chiusura: è in gioco un fatturato complessivo di 80 miliardi di euro e quasi un milione di posti di lavoro.

Dopo le cifre irrisorie stanziate con il dl Sostegni – che non consentono alle aziende di coprire neppure i costi fissi – ci aspettiamo che il Governo, subito, inverta la rotta per salvare – come affermano – l’economia del nostro Paese”.

La nota del capogruppo di FdI in Consiglio regionale, Guerino Testa e del segretario regionale del partito, Etelwardo Sigismondi.


da Guerrino Testa e Etelwardo Sigismondi
Capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale e Segretario regionale del partito





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2021 alle 17:37 sul giornale del 23 marzo 2021 - 113 letture

In questo articolo si parla di politica, regione, Abruzzo, testa, fratellid'italia, comunicato stampa, Sigismondi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bTSw