Il sindaco Masci scrive al Presidente della Regione Marsilio per chiedere di posticipare la riapertura delle scuole

2' di lettura 12/03/2021 - In una lettera il sindaco di Pescara Carlo Masci Venerdì 11 marzo nella mattinata ha sollecitato il Presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, a posticipare la riapertura delle scuole per via dell'impennata registrata in questa fase dalla curva sull'andamento dei contagi da Covid 19.

"Stiamo attraversando - scrive Masci - il momento più difficile di un'ulteriore ondata pandemica che ci ha costretti più di un mese fa a scelte difficili e a decisioni molto sofferte, per quanto necessarie, come quelle di sospendere le lezioni in presenza.

Noi amministratori abbiamo la grave responsabilità di dover conciliare le indicazioni della scienza in campo epidemiologico-sanitario con il quadro sociale ed economico. E anche adesso bisogna agire presto e bene".

"I dati più aggiornati riportano infatti come, nel periodo compreso tra il 5 e l'11 marzo 2021, la Asl abbia notificato all'ente ben 623 nuovi casi di positività al Covid di persone residenti, con una media di circa 97 al giorno; mentre, per quanto riguarda la provincia, i casi registrati di positività nello stesso lasso di tempo sono stati oltre mille.

Sulla base di questo report, il primo cittadino nella lettera chiede dunque al presidente della Regione se intenda avvalersi delle prerogative assegnategli dal DPCM del 5 marzo 2021 (art.21), poiché "l'incidenza cumulativa settimanale dei contagi, quando superiore a 250 casi su centomila abitanti, e nelle circostanze di chiaro peggioramento del quadro epidemiologico, permette appunto di sancire la chiusura delle scuole di ogni ordine grado e dei servizi educativi.

La tutela della salute pubblica ci impone oggi l'unica forma efficace di prevenzione che è il distanziamento sociale, almeno in attesa delle risposte definitive che verranno dalla vaccinazione su larga scala".

"Appare di tutta evidenza, alla luce dei su citati riscontri statistici, che Pescara si trovi in questa fattispecie; condizione che, vista anche l'imminenza della scadenza della sospensione dell'attività didattica in presenza, ha spinto il sindaco della città più popolosa d'Abruzzo a rivolgersi al Presidente della Regione "affinché venga adottato uno specifico e motivato provvedimento che posticipi la riapertura delle scuole a quando la situazione sia sperabilmente rientrata in un quadro di tollerabilità.

In ogni caso - ha concluso Masci – mi regolerò anche in base a quelle che in queste ore saranno le conclusioni dei lavori del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza pubblica".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2021 alle 21:27 sul giornale del 15 marzo 2021 - 131 letture

In questo articolo si parla di attualità, sindaco, pescara, carlo masci, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bSm6





logoEV