Collecorvino: Emanati 2milioni e mezzo di euro per il recupero del centro storico

3' di lettura 10/03/2021 - “Due milioni e mezzo di euro: è il maxi-finanziamento concesso dal Ministero dell’Interno al Comune di Collecorvino per il recupero di tre spazi strategici e fondamentali per la vitalità del centro storico del Paese."

"Recupero dell’ex Caserma dei Carabinieri, dell’ex mattatoio e dell’ex Farmacia comunale con la biblioteca e il giardino di via Principe di Piemonte, quest’ultimo sarà il primo intervento a partire disponendo già del progetto esecutivo cantierabile; negli altri due casi è già stata avviata la progettazione”.

Lo ha annunciato il sindaco di Collecorvino Antonio Zaffiri ufficializzando la pioggia di risorse arrivata per il paese.

“Parliamo di tre interventi che ci permetteranno di completare il recupero totale del nostro centro storico già partito con interventi in corso, e in parte già conclusi – ha ricordato il sindaco Zaffiri -, ovvero il recupero del Castello per 4milioni 900mila euro, il consolidamento del versante nord di Collecorvino per 1milione 100mila euro, 600mila euro per la riqualificazione e messa in sicurezza della piazza e altri 650mila euro per il risanamento del dissesto idrogeologico nella parte sud di via Principe di Piemonte, intervento, quest’ultimo, in corso di realizzazione.

Ciò significa che in pochi anni abbiamo cambiato il volto di Collecorvino, riuscendo a intercettare importanti capitoli di finanziamento, restituendo nuova linfa al centro storico che è il cuore pulsante della nostra cittadina.

Oggi a tali risultati aggiungiamo un’altra iniezione di risorse pari a 2milioni e mezzo di euro finalizzati alla messa in sicurezza di tre punti strategici e di edifici storici.

Partiamo con 1milione di euro destinato alla messa in sicurezza contro il rischio idrogeologico dell’ex Farmacia comunale, nella zona nord di via Principe di Piemonte, dunque un’opera aggiuntiva che ci permetterà di riqualificare l’area tutt’attorno alla Farmacia, creando un Belvedere e recuperando il giardino a servizio della biblioteca, realizzando un importante spazio verde che metteremo anche a servizio per le attività scolastiche all’aperto.

Il secondo blocco di fondi, ovvero 1milione di euro, è invece destinato all’adeguamento sismico dell’ex Caserma dei Carabinieri di via Nazario Sauro, edificio abbandonato dal 1987, che tornerà a ospitare la Caserma dell’Arma, ovvero la Stazione di Collecorvino, e dei Carabinieri Forestali, che torneranno nel centro storico, un segnale e una presenza importanti anche per i nostri cittadini.

La struttura si svilupperà su un piano unico per uffici, al primo piano due alloggi, il locale archivio nella mansarda e garage. Il terzo intervento riguarda il recupero e la riqualificazione dell’ex mattatoio, per 500mila euro, struttura che diventerà uno Spazio Polifunzionale che metteremo a disposizione delle Associazioni per attività di promozione del territorio e dei prodotti tipici.

Per l’intervento inerente la zona nord di via Principe di Piemonte, abbiamo già pronto il progetto definitivo ed esecutivo, dunque a giorni daremo il via alle procedure di gara; per l’ex Caserma stiamo invece preparando la progettazione definitiva da presentare al Genio Civile trattandosi di un’opera strategica che coinvolge l’Arma.

Ovviamente – ha aggiunto il sindaco Zaffiri – ringrazio tutta la struttura comunale che, attraverso progettazioni innovative e di grande professionalità, ci ha permesso di dirottare su Collecorvino risorse fondamentali per il rilancio del nostro centro storico”.


da Antonio Zaffiri
Sindaco di Collecorvino







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-03-2021 alle 16:53 sul giornale del 11 marzo 2021 - 113 letture

In questo articolo si parla di attualità, pescara, collecorvino, comunicato stampa, Antonio, zaffri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bRXA