169 sanzioni per abbandono di rifiuti

5' di lettura 05/03/2021 - “Sono ben 169 le sanzioni comminate dagli Ausiliari ambientali della società Ambiente Spa contro abbandoni abusivi di rifiuti ingombranti o errati conferimenti."

"Circa 77 solo quelle emesse dall’inizio del 2021, di cui 44 solo nella zona di Porta Nuova, tra via Marconi e via Tavo, che resta la zona dove si registra il maggior numero di discariche abusive.

È il primo bilancio dell’attività di monitoraggio e controllo del territorio che non vede impegnata solo la Polizia municipale, ma anche gli Ausiliari e che testimonia l’attenzione assicurata al territorio contro gli incivili che cercano di aggirare regole e norme, ma che alla fine riusciamo sempre a cogliere sul fatto”. A ufficializzare il bilancio è stata l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco.

“Da un mese – ha sottolineato l’assessore Del Trecco – abbiamo avviato un programma serrato di igienizzazione e sanificazione di tutta la città, un’operazione anti-Covid-19 con il lavaggio di tutte le strutture di uso comune alla popolazione, dunque non solo o non strettamente le strade, ma anche i bidoni, i cassonetti, che tutti tocchiamo quando andiamo a gettare il pattume, così come le panchine o le aree di accesso a parchi, scuole, chiese, luoghi di culto in genere e musei o strutture culturali. Siamo certi che tale iniziativa, che per ora andrà avanti sino a fine aprile, con possibilità di proroga, sia estremamente utile per combattere contro la diffusione del virus che viaggia attraverso particelle che possono attaccarsi ovunque.

Tuttavia è evidente che, se la guerra la combatte solo l’amministrazione comunale o, comunque, solo le Istituzioni, siamo destinati a perdere, e per questo occorre la collaborazione di tutta la città nel tenere pulito il nostro territorio, un impegno facile da mantenere a Pescara dove c’è un servizio gratuito per il conferimento dei rifiuti ingombranti che funziona e che è in grado di ritirare sotto casa e di smaltire divani, frigoriferi, materassi e ogni oggetto di grandi dimensioni da gettare, entro massimo 3 o 4 giorni dalla prenotazione.

Una disponibilità che oggi rende ingiustificabile l’azione di incivili che pure continuano a tappezzare la città di rifiuti ingombranti abbandonati abusivamente, solo per non fare una semplice telefonata.

Così come non è più accettabile il comportamento di cittadini, e non parliamo di anziani, che anche alle 10 del mattino scendono di casa per comprare il giornale e gettare il sacchetto dei rifiuti, violando le regole che invece indicano orari ben precisi per conferire il pattume nei cassonetti stradali, dalle 17 in poi in inverno, per far sì che quel sacchetto resti a marcire dentro il cassonetto sanificato per il minor tempo possibile.

Su tali aspetti abbiamo attivato un’operazione di controllo che non ammette deroghe e oggi cominciamo a vedere i frutti concreti – ha detto l’assessore Del Trecco -.

A oggi, secondo l’ultimo report di Ambiente Spa, sono state comminate 169 sanzioni per abbandoni o errati conferimenti, di cui 77 dall’inizio dell’anno.

La maglia nera spetta al quartiere Porta Nuova con 75 verbali complessivi, seguito dal rione Villa del Fuoco con 37 scarichi abusivi; 23 sanzioni nel quartiere Colli; 12 nella zona dell’Ospedale civile; 10 nel quartiere San Donato, 7 in pieno centro; 4 a Pescara nord; e solo un episodio sanzionato sul lungomare sud.

Scendendo nel dettaglio, secondo il report, via Marconi è paradossalmente la strada più bombardata di discariche abusive sanzionate e di errati conferimenti con 44 episodi verbalizzati; segue a ruota via Tavo con 25 episodi; 12 in via dei Pretuzi, sempre a Porta Nuova. Mentre le altre strade più colpite, in ordine sparso, sono via Ilaria Alpi, via Aterno, via Gizio, via Lago di Campotosto e via Verrino a Villa del Fuoco; via Cesano, via Moro, e via Po, nel quartiere San Donato; via Colle Cervone, via Colle Innamorati, via Colle Pizzuto, Colle del Telegrafo, via Di Sotto, via Pandolfi, via Ravignano, via del Santuario e via Valle Furci nel quartiere Colli.

Nel quartiere Porta Nuova, oltre a via Marconi e via dei Pretuzi, le vie in cui abbiamo individuato e sanzionato comportamenti illegittimi sono via Don Brandano, via Coppa Zuccari, via Benedetto Croce, via Mezzanotte, via Milli, via Pepe, via Pigafetta, via Thaon de Revel, nel cuore del Borgo Marino sud, e via Valignani; nella zona dell’Ospedale, sono stati sorpresi cittadini in via del Circuito, via Monte Bolza, via Monte Siella e via Villetta Barrea; poi sanzioni in via Papa Giovanni XXIII sul lungomare sud; in viale Kennedy e via Nazionale Adriatica nord, per la zona di Pescara nord; e infine per la zona del centro sanzioni sono state comminate in piazza Sant’Andrea, piazza Santa Caterina e piazza Sacro Cuore.

Ovviamente non abbassiamo la guardia – ha aggiunto l’assessore Del Trecco -, ma continuano i controlli, pronti a intervenire anche sulla base delle segnalazioni dei cittadini perché garantire una città pulita è compito dell’amministrazione comunale, ma i cittadini tutti sono chiamati a rispettare il lavoro degli operatori di Ambiente Spa”.


da Isabella Del Trecco
Assessore all'Ambiente e Urbanistica





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-03-2021 alle 22:51 sul giornale del 08 marzo 2021 - 125 letture

In questo articolo si parla di politica, pescara, comunicato stampa, Isabella Del Trecco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bRio





logoEV