Pesca ormeggiato alla piattaforma, sanzionato diportista

1' di lettura 19/02/2021 - Giovedì 18 febbraio, nell’ambito delle ordinarie attività di vigilanza e polizia marittima svolte lungo il litorale di giurisdizione della Direzione Marittima dell’Abruzzo, del Molise e delle Isole Tremiti, un velivolo ATR42MP in dotazione alla Base Aeromobili Guardia Costiera di Pescara, ha individuato un diportista intento in attività di pesca, in zona non consentita.

"Una volta individuato dall’equipaggio del velivolo, il Reparto Operativo della Guardia Costiera di Pescara disponeva l’immediato invio in zona della motovedetta CP561 che, intercettato il natante procedeva alle verifiche di rito riscontrando, in aggiunta alle violazioni rilevate dall’aeromobile, ulteriori illeciti: la mancanza dell’abilitazione alla condotta del mezzo nautico, espressamente prevista in ragione della distanza dalla costa e la mancanza delle dotazioni di sicurezza e dei documenti di bordo. Il personale della Capitaneria di porto procedeva, pertanto, a contestare le relative violazioni al trasgressore.

La Guardia Costiera raccomanda il rispetto delle normative in merito alla sicurezza della navigazione e la conduzione della propria unità, secondo le abilitazioni conseguite e la presenza a bordo delle dotazioni di sicurezza richieste.

Per l’emergenza in mare è attivo 24 ore al giorno il numero “1530” della Guardia Costiera, raggiungibile sia da rete fissa che da rete mobile."


da Guardia Costiera 
Capitaneria di Porto di Pescara







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2021 alle 12:49 sul giornale del 20 febbraio 2021 - 125 letture

In questo articolo si parla di porto, cronaca, pescara, capitaneria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOT2