Impiantistica sportiva 215 richieste di finanziamento, Liris (Assessore regionale allo Sport): "Successo straordinario del bando"

2' di lettura 18/12/2020 - Sono 215 le richieste arrivate da altrettanti comuni della regione per finanziare interventi di adeguamento, miglioramento o realizzazione ex novo di impianti sportivi.

E' l'enorme successo ottenuto dal bando emanato dalla Regione, per volontà dell'assessore allo Sport, Guido Liris, che mette a disposizione 4 milioni di euro, suddivisi in tre annualità.

"Una risposta importantissima - dice Liris - che impone un impegno preciso da parte della Regione a rifinanziare la misura, sia con fondi propri e sia attingendo da quelli che saranno stanziati nel Piano Nazionale di Resilienza e Ripartenza, con fondi statali riprogrammati.

D'altronde se il 70 per cento del territorio abruzzese ha inteso investire in questo specifico ambito significa che c'è una domanda di socialità rilevantissima che non può essere disconosciuta.

Lo sport è elemento essenziale per la ripartenza economica, per la tenuta sociale, per l'identità dei territori e per assicurare un miglioramento della qualità della vita. In questi mesi il comparto è stato penalizzato dall'emergenza coronavirus, ma è e resterà al centro delle strategie regionali di sviluppo.

A questo proposito rassicuro sin d'ora coloro che non hanno ottenuto soddisfazione da questa prima tranche di erogazioni: nell'annualità 2021 faremo di tutto per allargare e possibilmente completare la platea dei beneficiari".

Il bando prevede la concessione di contributi in conto capitale per l'attuazione di interventi di impiantistica sportiva: adeguamento, miglioramento, completamento e realizzazione di strutture dove si praticano, sia a livello agonistico, sia a livello di esercizio, discipline sportive regolamentate dalle Federazioni Sportive Nazionali e riconosciute dal Coni, con esclusione, quindi, di impianti ed aree a carattere ludico, di opere di arredo urbano, di parchi gioco, di piste ciclabili, di percorsi salute. Il bando è stato aperto per 45 giorni, fino al 16 novembre.

La commissione di valutazione, composta da Pietro De Camillis (presidente), Patrizia Radicci e Diana Melfi (componenti) e Sante Cellucci (segretario) in appena un mese ha rimesso la graduatoria ed è stata già adottata la determinazione di approvazione definitiva.

I fondi sono così suddivisi: 3,95 milioni totali, di questi 950 mila nel 2020, 1,5 milioni nel 2021 e 1,5 milioni nel 2022. Sono arrivate 215 istanze di partecipazione da altrettanti comuni diversi, pari al 70% del territorio regionale. Con i fondi a disposizione verranno finanziati i primi 30 classificati che assorbono nelle tre annualità la quasi totalità dello stanziamento.


da Guido Quintino Liris
Assessore regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2020 alle 15:39 sul giornale del 21 dicembre 2020 - 185 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bGg8