L’Abruzzo spalanca le porte al mondo con Open Day Winter

4' di lettura 24/10/2016 - Eventi sold-out, 200 appuntamenti in calendario, migliaia di accessi al sito di booking dedicato (a cui hanno aderito 200 operatori turistici, per complessivi 8mila posti letto), una campagna massiva di promozione che, oltre ai canali tradizionali, ha scelto di puntare su web e social, con un investimento di circa 700mila euro.

Parte con i migliori presupposti Abruzzo Open Day Winter, in programma dal 26 ottobre al 2 novembre. Questa mattina a Pescara è stato tracciato un bilancio dell'organizzazione dell'iniziativa, che il direttore generale della Regione, Cristina Gerardis, ha definito "una scossa elettrica per la promozione del turismo abruzzese". E i numeri, raggiunti in poco meno di 20 giorni dall'avvio della campagna di comunicazione, sono incoraggianti: 29mila accessi al portale Open Day Abruzzo e 800mila alla pagina Visit Abruzzo, con una percentuale di nuovi visitatori che supera l'80 per cento del totale.

La formula innovativa di Abruzzo Open Day prevede non solo la contemporaneità di tanti eventi, ma anche la varietà delle esperienze che condurranno i visitatori di tutte le età a scoprire nuovi itinerari della natura, del gusto, della cultura, dell’arte e dello sport.

Tra le avventure è possibile vivere esperienze di 'vacanza attiva' con una forte attenzione alla sostenibilità: percorsi cicloturistici guidati, nord walking, trekking, rafting, canoening, arrampicata sportiva, laboratori di orienteering, birdwatching, safari fotografici, visite speleologiche guidate, fino ai viaggi lungo la storica ferrovia Transiberiana d’Italia. Tra le esperienze, spiccano le rievocazioni storiche, i teatri di strada, le degustazioni, i gourmet tours e i laboratori gastronomici, le antiche arti come la falconeria e la pesca antica, le cene storiche. E poi un forte focus sui ragazzi con eventi a loro dedicati: manifestazioni legate al mondo delle favole e al fantasy, la giostra dei cavalieri bambini con l’investitura di 200 nuovi cavalieri d’Abruzzo, family festival, laboratori creativi, attività ludico-sportive. Per l’entertainment sono previsti spettacoli teatrali e musicali, festival della danza, della cultura e dell’arte, raduni, pellegrinaggi, mercatini e workshop. Agli appuntamenti proposti dal territorio, si affiancheranno più di 100 attività di animazione ed esperienziali di vario genere, tutte nell’ottica del turismo slow.

"Questo evento - ha sottolineato il direttore del Dipartimento Turismo, Giancarlo Zappacosta - ha permesso di realizzare un'azione di sistema tra tutti gli attori del territorio, eliminando i verticismi e scommettendo sulle proposte che arrivano direttamente dalla base per far decollare il nostro comparto turistico. I sentiment positivi (i commenti lasciati sui portali specializzati dai turisti che hanno già visitato e soggiornato in Abruzzo, ndr) superano l'80 per cento sulla valutazione degli alberghi e l'87 per cento per quanto riguarda i luoghi. Quello che ci manca ancora sono i 'numeri' per poter competere con le altre realtà e con Abruzzo Open Day Winter gettiamo le basi per avere anche quelli".

Particolare attenzione sarà riservata al monitoraggio dei risultati della manifestazione, che serviranno come base per programmare le future strategie e introdurre eventuali correttivi, così da arrivare pronti all'appuntamento estivo con Abruzzo Open Day Summer. "Una promozione - ha aggiunto Zappacosta - per una nuova narrazione dell'Abruzzo come destinazione esperienziale. Qualcuno potrebbe obiettare che gli eventi in programma sono troppi e troppo diversi. In realtà è proprio quel 'troppo' il nostro punto di forza, perché vogliamo far comprendere ai turisti che nella nostra regione possono vivere un'esperienza unica".

La stessa Gerardis, intervenuta alla conferenza stampa di questa mattina a Pescara, ha rimarcato come "la Regione creda molto in Abruzzo Open Day, che non vuole essere solo un evento spot, ma rappresentare davvero il punto di partenza per un cambio culturale, da cui far ripartire un settore che ha enormi potenzialità ancora inesplorate".

Attraverso un sistema di prenotazione online, ricordiamo che nei giorni di Abruzzo Open Day Winter sarà possibile soggiornare nelle strutture convenzionate a costi molto contenuti e usufruendo di pacchetti promozionali (un pernottamento gratis ogni due giorni di permanenza e due notti gratis ogni sei), mentre per i bambini da 0 a 12 anni il servizio è interamente gratuito, così come l’accesso agli eventi in programma.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-10-2016 alle 18:12 sul giornale del 25 ottobre 2016 - 521 letture

In questo articolo si parla di ambiente, cultura, attualità, natura, economia, turismo, sport, politica, spettacoli, pescara, Abruzzo, regione abruzzo, giancarlo zappacosta, cristina gerardis, abruzzo open day winter

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aCF0





logoEV