SEI IN > VIVERE PESCARA > SPETTACOLI
articolo

Notte Bianca: confermato il 6 agosto, in arrivo una grande sorpresa all’Arena del Mare

2' di lettura
1673

Dopo qualche giorno di incertezza, l’Assessorato ai Grandi eventi ha comunicato che la Notte Bianca dell’Adriatico, rinviata lo scorso 16 luglio per maltempo, si terrà sabato 6 agosto.

Scartata l’ipotesi di domenica 24, alla fine gli organizzatori hanno deciso di convergere sul primo prefestivo utile. “Il sabato – conferma l’assessore Giacomo Cuzzi - è una giornata che ci consente di attrarre più pubblico e far vivere la nostra città per tutta la notte”.

Rispetto al programma iniziale, sono confermate tutte le location lungo i 10 km di riviera e le attività itineranti. Per quanto riguarda gli appuntamenti di maggior richiamo, è arrivato l’ok per la partecipazione di Tonino Carotone alla Nave di Cascella, mentre Cuzzi annuncia una grande sorpresa per il palco principale dell’Arena del Mare. Per adesso i particolari restano top secret, anche se si parla di un grande nome del panorama musicale italiano.

Confermate infine le aree food e sport, così come gli eventi culturali e l’area della musica elettronica all’ex Cofa. “Solo in un anno – conclude l’assessore - la Notte Bianca dell’Adriatico è diventata un vero format, capace di conquistare un posto al sole dell’estate italiana producendo ricadute positive sull’economia cittadina”.

“Crediamo che la decisione di rinviare la Notte Bianca al 6 agosto sia una scelta giusta, in quanto va a collocarsi in un sabato estivo in cui non ci sono altri importanti eventi programmati”, commenta il presidente di Confcommercio Franco Danelli. “Ho manifestato all’assessore Giacomo Cuzzi il massimo sostegno della nostra associazione per la piena riuscita, inviteremo gli oltre settanta stabilimenti balneari associati e i tanti bar e ristoranti che rappresentiamo ad attivarsi per rendere attraente la città ed accogliere al meglio i partecipanti”.

A questo punto, non resta che aspettare e incrociare le dita affinché anche il meteo stavolta sia clemente.



Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2016 alle 11:57 sul giornale del 22 luglio 2016 - 1673 letture