Colpo grosso alle Poste: ladri in fuga con 300mila euro

Rapina poste italiane 1' di lettura 01/07/2016 - Non è certo la prima volta che i ladri prendono di mira l’ufficio postale della Pineta, a due passi dall’Aurum, ma la differenza è che in questo caso i malviventi hanno portato via un bottino-record da 300mila euro.

Stando alle prime ricostruzioni della Polizia, supportate dalle testimonianze degli impiegati presenti, poco prima delle 8 di stamattina due uomini con il volto coperto da passamontagna si sarebbero introdotti all’interno dell’ufficio, costringendo pistola in pugno il personale a svuotare la cassaforte.

Pare che i due per entrare abbiano forzato una grata esterna, riuscendo a sorprendere i dipendenti in servizio a pochi minuti dall’apertura. Caso ha voluto – ma non è dato sapere se gli autori del ‘colpo’ ne fossero a conoscenza – che proprio stamattina era in programma il pagamento delle pensioni. Fatto sta che nel giro di pochi minuti i rapinatori si sono dati alla fuga con 300mila euro in contanti.

Spariti i ladri, una delle impiegate presenti è stata colpita da un malore. La giornata è stata amara anche per le decine di pensionati che subito dopo si sono presentati per ritirare la mensilità, formando una lunga fila davanti alla porta di ingresso ‘chiusa per rapina’.

Al vaglio degli inquirenti ci sono al momento le immagini delle videocamere di sorveglianza attive nella zona, e proprio a questo si appigliano le forze dell’ordine per tentare di acciuffare i malviventi.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 01-07-2016 alle 16:14 sul giornale del 02 luglio 2016 - 523 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, rapina, pescara, criminalità, vivere pescara, marco verri, articolo, poste pescara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ayKl





logoEV