Retake Rancitelli: e tu che fai, non vieni?

1' di lettura 19/06/2016 - Il progetto Retake Rancitelli, partito grazie all’iniziativa di un gruppo di ricerca dell’Università D’Annunzio, mira a coinvolgere i cittadini dei quartieri Rancitelli, San Donato e Villa del Fuoco nella rigenerazione dell'ambiente urbano.

Focus del progetto è quello di proporre una azione partecipata per realizzare una pista ciclabile che unisca i vari ‘beni comuni’ della zona. L’idea sarà supportata da una serie di iniziative che vedranno protagoniste diverse associazioni sul territorio, con eventi finalizzati a coinvolgere ragazzi e famiglie del quartiere.

“Il progetto e la sua pagina Facebook – spiegano i promotori – si propongono come interfaccia tra i cittadini, per tornare a parlar bene e osservare con attitudine positiva il proprio quartiere, pieno com'è di verde e natura, etnie e quindi usi e costumi da apprezzare e non disprezzare. Non mancano beni comuni di pregio, come la torretta dannunziana, il parco del lungofiume Pescara, la Casa della Musica, la chiesa della Madonna del Fuoco, il Parco della Pace, il Parco della Speranza, il complesso di quartiere Urban (ex scuola di via giardino), il Parco dell'Infanzia, la Biblioteca regionale Di Giampaolo e la stessa Casa D'Annunzio, dove ognuno rappresenta il punto di partenza ideale del percorso di riscoperta del quartiere”.

Nelle prossime settimane sarà reso noto il calendario delle iniziative in programma. Per maggiori informazioni: Retake Rancitelli.