Nuova mazzata sull’estate dei pescaresi: analisi Arta negative, confermato divieto di balneazione su parte del litorale nord

1' di lettura 16/06/2016 - La notizia andrà certamente di traverso a quanti – meteo permettendo – cominciavano a pregustare il primo tuffo in mare, ma tant’è: l’Arta ha reso noto l'esito dei prelievi effettuati secondo il calendario della stagione balneare.

Come risulta dal documento e contrariamente alle aspettative di molti, le analisi confermano i dati precedenti, con criticità riscontrate per i punti di via Galilei e via Balilla, su cui permangono quindi i divieti di balneazione. Per quanto riguarda via Galilei, fanno sapere dal Comune, le analisi sono state ripetute in giornata e i risultati verranno resi noti a 48 ore dal campionamento.

Allo stato attuale, i numeri parlano chiaro: nella zona antistante via Galilei e nel punto di campionamento di via Balilla, la concentrazione batterica supera i limiti previsti dalla legge, determinando il divieto di balneazione.

Giunti ormai allo sbocciare della stagione estiva, con temperature in ascesa e clima gradevole, si tratta di una vera mazzata per esercenti, turisti e cittadini, visto che su una fetta consistente del litorale nord le acque – chissà fino a quando – resteranno off-limits.

A fondo pagina è disponibile il documento originale diffuso dall'Arta con le specifiche sui valori riscontrati.








Questo è un articolo pubblicato il 16-06-2016 alle 14:01 sul giornale del 17 giugno 2016 - 16478 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, estate, inquinamento, mare, balneazione, pescara, mare adriatico, divieto balneazione, Comune di Pescara, vivere pescara, marco verri, articolo, arta abruzzo, balneabilità, estate 2016

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aycP