Precari Attiva, forse ci siamo: formazione, concorso e assunzione

2' di lettura 09/02/2016 - Forse questa è davvero la volta buona per gli interinali di Attiva, da tempo impegnati in dure azioni di protesta per stabilizzare la propria posizione lavorativa. Dopo il parere negativo della Corte dei Conti, l’amministrazione comunale ha presentato un ‘progetto speciale’ per assorbire definitivamente i 60 precari.

La proposta, che prevede un percorso di formazione con successiva selezione pubblica ‘mirata’ a persone in possesso di determinati requisiti, è stata presentata a Palazzo di Città dal sindaco Marco Alessandrini (nella foto). All’incontro hanno partecipato i vertici di Attiva Spa, i rappresentanti legali dei lavoratori, una delegazione degli interinali e il dottor Francesco Colaci, consulente della Giunta regionale.

“Di concerto con l'amministrazione – ha spiegato il Primo Cittadino - Attiva ha proposto la redazione di un progetto speciale per la formazione degli ex lavoratori precari mediante ricorso alla disciplina dei lavori socialmente utili e dei tirocini formativi. Redatto tale progetto si procederà alla presentazione ufficiale in Prefettura e alla firma del protocollo d'intesa fra le parti interessate, con la trasmissione alla Commissione Tripartita regionale per l'approvazione. Quindi si procederà all'avvio dei percorsi formativi degli ex precari e alla fine, orientativamente entro l'autunno prossimo, ad una selezione pubblica per l'assunzione a tempo indeterminato di personale altamente qualificato nel settore dell'igiene e manutenzione del verde pubblico, secondo profili che verranno dettagliatamente indirizzati, con la formazione di una graduatoria da cui si attingerà secondo le esigenze aziendali”.

In sostanza, si tratta di una procedura concorsuale ben diversa da quella indetta lo scorso dicembre, che di fatto ha tagliato fuori diversi interinali con esperienza aprendo le porte a candidati senza precedenti specifici. Con il nuovo piano, l’obiettivo è quello di arrivare all'assorbimento dei lavoratori anche attraverso il potenziamento dei servizi della Spa da parte dell'amministrazione comunale.






Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2016 alle 09:49 sul giornale del 10 febbraio 2016 - 540 letture

In questo articolo si parla di lavoro, politica, disoccupazione, pescara, precariato, precari, corte dei conti, vivere pescara, marco alessandrini, marco verri, articolo, attiva spa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/attr