Gennaio nero per l’ambiente - Pm10 alle stelle, Consiglio comunale straordinario: ‘Cittadini presentino proposte’

1' di lettura 28/01/2016 - E' di nuovo allarme rosso per l'inquinamento atmosferico: finita definitivamente in soffitta l’infausta ordinanza sulle targhe alterne, il ritorno dell’alta pressione ha favorito una preoccupante impennata della concentrazione di micropolveri.

Dopo la breve 'parentesi invernale’, che nei giorni scorsi aveva portato a un drastico calo di Pm10, le centraline dell’Arta infatti registrano un nuovo sforamento dei limiti. Visto che nei prossimi giorni non sono previste significative variazioni delle condizioni meteo, l’amministrazione comunale ha deciso di correre nuovamente ai ripari per tutelare la salute pubblica.

Mentre le opposizioni e i cittadini attendono con un misto di preoccupazione e speranza le nuove misure decise dal sindaco Alessandrini, sono in molti a rispolverare la vecchia idea delle domeniche ecologiche, già parzialmente ‘testata’ domenica scorsa con il temporaneo stop alle auto sulla riviera.

Tutti guardano quindi con grande attenzione alla seduta straordinaria del Consiglio comunale, convocata per lunedì 1 febbraio alle ore 16. La novità è che oltre a discutere di qualità dell’aria, il dibattito sulle misure di contrasto da adottare sarà aperto alla cittadinanza.

Tutti gli interessati potranno cioè intervenire direttamente alla discussione con proposte e considerazioni. Per farlo è necessario prenotare l’intervento entro le ore 13 di venerdì 29 gennaio, inviando una mail a presidenteconsiglio@comune.pescara.it.






Questo è un articolo pubblicato il 28-01-2016 alle 10:36 sul giornale del 29 gennaio 2016 - 445 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, traffico, polveri sottili, politica, inquinamento, pescara, domeniche ecologiche, pm10, Comune di Pescara, vivere pescara, marco alessandrini, marco verri, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/as1L





logoEV
logoEV