Microcredito e autoimpiego: uno sportello supporterà gratuitamente giovani e disoccupati

2' di lettura 20/01/2016 - Una buona notizia per giovani e persone in cerca di occupazione arriva dal Comune di Pescara: a partire da giovedì 21 gennaio sarà operativo lo sportello dedicato al microcredito e all’autoimpiego.

Lo sportello, che servirà a supportare i richiedenti nell’utilizzo di tutti gli strumenti a disposizione sul territorio, sarà attivato presso l’Ufficio per le Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) del Comune.

“Il progetto, implementato dall’Ente Nazionale per il Microcredito in accordo con il Ministero del lavoro – spiega l’assessore all’URP Laura Di Pietro -, nasce con la finalità di contribuire al rafforzamento di strumenti mirati alle politiche per l'occupazione. Fondamentale sarà l’ausilio della piattaforma retemicrocredito.it, appositamente creata per fornire informazioni sui programmi di microcredito e gli incentivi all’autoimpiego”.

Attraverso il portale sarà possibile raccogliere dati sulle consulenze erogate e sulle caratteristiche degli utenti, fissare appuntamenti presso gli enti che stanziano microcredito e tenersi aggiornati grazie alla formazione a distanza.

“Si tratta di un passaggio importante – precisa l’assessore - perché il microcredito è a tutti gli effetti uno strumento di lotta alla povertà e all’esclusione finanziaria, che prevede la concessione di piccoli prestiti a persone che non possono accedere al sistema bancario tradizionale”.

Stando a quanto previsto dalla Commissione europea, il microcredito prevede lo stanziamento di somme che vanno da 10 mila a 25 mila euro, concessi per avviare o consolidare piccole imprese in grado di produrre reddito. Allo stesso tempo, le somme possono essere utilizzate anche per sanare temporanee difficoltà economiche di attività già esistenti.

“Chi effettua la richiesta – conclude Di Pietro - non deve necessariamente fornire garanzie economiche per la concessione del finanziamento. L’impegno richiesto, infatti, è esclusivamente personale, ossia garanzie che possano valorizzare il senso di responsabilità e di fiducia reciproca tra chi riceve il denaro e chi lo eroga. Il beneficiario che intende accedere al microcredito per consolidare o avviare una microimpresa dovrà presentare il progetto imprenditoriale, dimostrando la fattibilità e sostenibilità della stessa”.

Lo sportello è aperto tutti i martedì e giovedì dalle ore 9 alle 12.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 20-01-2016 alle 15:49 sul giornale del 21 gennaio 2016 - 472 letture

In questo articolo si parla di lavoro, giovani, pescara, disoccupati, imprenditori, microcredito, politiche del lavoro, piccole imprese, nuove imprese, microimprese, Comune di Pescara, vivere pescara, marco verri, articolo, laura di pietro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/asIC





logoEV