Rissa con coltelli e bastoni in via Tirino: 4 arresti. Un testimone: ‘Lite iniziata a Ferragosto, sul lungomare’

2' di lettura 18/08/2015 - Rissa con coltelli e bastoni in via Tirino, nei pressi del Circolo San Donato: nel tardo pomeriggio di ieri, lunedì 17 agosto, la Polizia è intervenuta per sedare un violento alterco tra 4 uomini. Al termine dell’operazione il personale della Squadra Volante ha proceduto all’arresto di P. F., 18enne di Pescara, pregiudicato, P.L.D., 20enne di nazionalità colombiana, D.F.A., 32enne di Pescara e suo padre D.F.F., 53enne residente a Chieti.

Giunti sul posto dopo una segnalazione, gli agenti hanno trovato i quattro intenti a darsele di santa ragione, armati di coltelli e bastoni. Uno degli arrestati alla vista dei poliziotti ha provato a disfarsi del coltello, ma subito dopo è stato affrontato da un secondo uomo che lo ha minacciato con un tubo di metallo. A quel punto solo l’intervento della Volante ha impedito che la situazione degenerasse ulteriormente. Un altro uomo, D.F.F., era presente sulla scena con gli abiti intrisi di sangue per una ferita da taglio inferta all’altezza della spalla sinistra. Trasportato in ospedale, il 53enne è stato medicato e giudicato guaribile in 12 giorni. Ferito anche il figlio, D.F.A., che presentava un vistoso ematoma all’altezza dell’occhio sinistro.

Proprio la testimonianza del 32enne è stata determinante per una prima ricostruzione dei fatti: il giovane ha infatti riferito di essere stato aggredito dalle stesse persone nella notte tra il 14 e il 15 agosto sul lungomare di Pescara, all’altezza dello stabilimento Hawaii (foto), e di essere stato soccorso dal personale del 118.

Sempre secondo questa versione due giorni dopo l’aggressione il 32enne, in compagnia del padre, si stava recando presso il Circolo San Donato quando ha notato la presenza dei due ragazzi che lo avevano malmenato. I due però hanno fornito una spiegazione completamente diversa, sottolineando come erano stati padre e figlio ad aggredirli senza motivo mentre si apprestavano a salire in auto. Da un controllo effettuato nella zona in cui è avvenuta la rissa, gli agenti hanno rinvenuto 3 coltelli e un tubo metallico.

Arrestati e sottoposti ai domiciliari presso le rispettive abitazioni, i quattro dovranno rispondere del reato di rissa aggravata.


di Marco Verri
redazione@viverepescara.it





Questo è un articolo pubblicato il 18-08-2015 alle 12:43 sul giornale del 19 agosto 2015 - 1032 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, violenza, pescara, risse, vivere pescara, polizia di pescara, marco verri, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/angG