SEI IN > VIVERE PESCARA > SPETTACOLI
comunicato stampa

Il Risiko più grande del mondo incanta l’Abruzzo

2' di lettura
622

Numeri da record per la seconda edizione del Risiko più grande del mondo, l’evento che si è svolto a Sant’Eufemia a Maiella il 18 e 19 luglio. Per due giorni l’intera piazza del paese si è trasformata nella plancia da gioco più grande mai vista (foto).

“Un torneo unico nel suo genere – hanno spiegato gli organizzatori - che ha richiamato giocatori e curiosi da ogni parte d’Italia ed è già diventato un appuntamento imperdibile per tutti i risikisti”.

I fan di questo straordinario gioco di strategia, che da cinquant’anni appassiona intere generazioni, hanno avuto la chance di confrontarsi su un tabellone d’eccezione: 650 metri quadrati di superficie dipinta, un planisfero da record che l’artista Liberio Furlini ha impiegato ben quindici giorni per realizzare.

“Siamo davvero soddisfatti – dichiara il sindaco Francesco Crivelli –, le iscrizioni hanno coperto interamente gli 80 posti disponibili e il paese è stato letteralmente invaso dagli appassionati e dalle loro famiglie, offrendo a tutti un weekend all’insegna di Risiko e natura”.

I giocatori, giunti da tutta Italia, si sono sfidati a colpi di dadi, ma solo quattro sono arrivati in finale. A tutti gli esclusi, grandi e piccoli, è stato offerto un pacchetto di attività naturalistiche, laboratori ludico-didattici, visite al Giardino Botanico e al Parco Avventura Majagreen, passeggiate in montagna, escursioni in mountain bike, a cavallo e in carrozza e un allegro intrattenimento musicale per le vie del paese.

La vittoria finale è andata a Silvestro Iacono del Club dei Titani di San Benedetto del Tronto, che si è quindi aggiudicato la qualificazione al campionato nazionale 2016.

Uno dei momenti più coinvolgenti della manifestazione è stata la spettacolare partita di Risiko disputata nella piazza principale del paese, a cui hanno partecipato i club presenti e una squadra formata dagli amministratori comunali.

“Anche la BBC si è occupata di noi - conclude Crivelli -, regalando all’evento una ribalta internazionale”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-07-2015 alle 15:42 sul giornale del 23 luglio 2015 - 622 letture