Bicicletta senza segreti (e costi) per gli amanti del ‘fai da te’: a Pescara arriva la Ciclofficina

1' di lettura 21/07/2015 - Riparare o addirittura costruire da zero una bicicletta da oggi non sarà più una attività riservata a tecnici e meccanici specializzati: grazie alla nuova Ciclofficina, inaugurata lo scorso 19 luglio, tutti avranno infatti la possibilità di imparare a gestire direttamente la manutenzione del proprio mezzo (foto).

La novità arriva dal bel progetto dei Ciclisti Anonimi Pescaresi, che grazie all’impegno di numerosi volontari hanno dato vita ad un punto di aggregazione per gli amanti delle due ruote, dove la componente tecnica rappresenta solo uno dei temi portanti.

“L’obiettivo – spiegano i promotori – è quello di offrire un punto di ‘ciclorivoluzione’ dove potersi esprimere e confrontare. Sarà possibile portare e prendere biciclette e relativi pezzi di ricambio, imparare e collaborare nella riparazione, creare nuovi e stravaganti mezzi di locomozione, sempre a propulsione umana!”

Nella nuova ciclofficina popolare, sita in largo Baiocchi, è presente un banco attrezzato per la riparazione, la manutenzione e la creazione ‘ex novo’ di un mezzo di trasporto sempre più amato dai pescaresi. Alle attività tecniche si affianca un’area predisposta alla socializzazione dove approfondire tematiche inerenti la ciclabilità e non solo. “Dopo tre anni di ipotesi e progetti – proseguono i gestori - finalmente la Ciclofficina è divenuta realtà. Invitiamo gli interessati a venirci a trovare ogni mercoledì dalle 18:30 alle 22:30”.